rotate-mobile
Lunedì, 26 Settembre 2022
Attualità

Medicina: a Parma primo centro simulazione, manichini 'hi-tech'per esercitarsi

Giovani dottori possono formarsi e sbagliare in totale sicurezza

Ogni anno nel mondo 1 milione e 200 mila persone perdono la vita per errori umani in ambito sanitario. Errori involontari ma che potrebbero essere scongiurati con una serie di interventi preventivi tra cui la formazione. Con l'obiettivo di ridurre gli eventi avversi, è stato inaugurato a Parma il primo centro di simulazione 'Simula Hub' dedicato all'innovazione e all'alta formazione in medicina. Grazie a questo nuovo centro i medici o i futuri medici possono esercitarsi - e compiere anche errori - in totale sicurezza per il paziente.

I manichini qui sono stati sostituiti da robot ipertecnologici. Dopo dodici anni in cui Accurate investe e ha investito nella diffusione della cultura della simulazione in Italia e all'estero - sottolinea Patrizia Angelotti, amministratore delegato Accurate - abbiamo deciso di investire ulteriormente nella tecnologia per realizzare un centro di ricerca e innovazione completamente dedicato alla riduzione del rischio clinico».

"Gran parte della simulazione viene fatta con manichini molto semplici – spiega Luciano Gattinoni, Università di Goettingen, Germania - ci si allena a insegnare il massaggio cardiaco o i primi elementi di ventilazione polmonare con respiratori. Invece un sistema avanzato in cui sia possibile mimare delle risposte fisiologiche è molto più complesso, richiede la scrittura di una sceneggiatura e ricrea delle situazioni molto simili alla realtà".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Medicina: a Parma primo centro simulazione, manichini 'hi-tech'per esercitarsi

ParmaToday è in caricamento