Nuovo tetto, senza amianto, per gli impianti della bocciofila di Via Anselmi

Un tetto fono assorbente ed energeticamente sostenibile con un investimento di 180 mila euro

Si sono conclusi i lavori per il nuovo tetto della boccciofila Aquila di via Anselmi. Un nuovo tetto, più sicuro, fono assorbente ed energeticamente sostenibile con un investimento di 180 mila euro per gli impianti di via Anselmi sono il risultato di un intervento che rientra tra quelli programmati dall'assessorato ai Lavori Pubblici, guidato da Michele Alinovi e svolto in collaborazione con l’Assessorato allo Sport. Un sopralluogo agli esiti dei lavori è stato effettuato dall’Assessore Alinovi con il Vice Sindaco con delega allo Sport Marco Bosi. “Proseguono gli interventi e l’impegno dell’Amministrazione verso spazi di sport e di aggregazione senza amianto, con particolare attenzione verso realtà situate in quartieri dove le attività socializzanti sono particolarmente importanti come questa storica Bocciofila vicina ai cittadini e agli anziani del Pablo” hanno commentato gli assessori. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I lavori sono stati effettuati dalla ditta Isomec di Parma. Nell’edificio di via Anselmi, adibito a circolo privato, sono presenti 4 piste per il gioco delle bocce, nonché due locali accessori posti sul lato nord del fabbricato. Il progetto ha comportato la rimozione del tetto dell’edificio, la rimozione completa del contro soffitto interno e del sovrastante isolante e la posa di un nuovo manto di copertura in linea con le tecnologie costruttive moderne: fonoassorbente e coimbentato in maniera più efficiente. Si è provveduto anche alla sostituzione di grondaie e pluviali e all’installazione di nuove lampade Led con risvolti positivi sulla luminosità che sull’efficienza energetica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pizzarotti furioso: "Non è una gara a chi è più stupido"

  • Da sabato 23 maggio i parmigiani potranno andare al mare: ma solo in Emilia-Romagna

  • Coronavirus: le regioni ad alto rischio non riapriranno il 3 giugno

  • Paura in via Emilia Est: auto si ribalta alla rotonda e finisce nel parcheggio dell'Ovs

  • "La mia prima cena dopo il lockdown: vi racconto com'è andata"

  • Amazon apre un nuovo deposito di smistamento a Parma

Torna su
ParmaToday è in caricamento