rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Attualità

Rainieri (Lega): "I corsi serali a Parma non devono chiudere"

Interrogazione alla Giunta regionale del vicepresidente dell’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna: "La Regione intervenga per risolvere il problema che inevitabilmente si è ripresentato per l’anno scolastico 2022/2023"

“La Regione intervenga per risolvere il problema che inevitabilmente si è ripresentato per l’anno scolastico 2022/2023 per cui a Parma rischiano di saltare numerosi corsi serali nelle scuole superiori”. A chiederlo con una interrogazione alla Giunta regionale è il vicepresidente dell’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna ed esponente della Lega, Fabio Rainieri.

“Si tratta più che altro di un problema di risorse insufficienti che a quanto pare riguarda in particolare l’istruzione a Parma ma non in altre province. Le risorse sono sempre quelle ma ci sono più studenti – ha proseguito Rainieri – Non lo si può però risolvere togliendo diritti e opportunità a persone che fanno grandi sacrifici per studiare, insegnare e comunque lavorare nelle scuole. Semmai si deve fare ogni sforzo per avere più risorse per garantire continuità a questi corsi. Per l’anno scolastico che si sta concludendo il problema era già evidente ma lo si è risolto utilizzando i fondi per l’emergenza covid per le assunzioni del personale docente e ATA. Adesso si ripresenta perché quella era una soluzione emergenziale mentre il problema è strutturale. La Giunta regionale aveva comunque condiviso già rispondendo all’interrogazione che avevo presentato lo scorso settembre di essere d’accordo sull’importanza sociale delle scuole serali e aveva assicurato l’impegno per arricchire e potenziare l’offerta scolastica su Parma. Adesso è il momento di portare a casa risultati e fatti ed evitare che Parma e i parmigiani siano penalizzati anche riguarda nell’istruzione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rainieri (Lega): "I corsi serali a Parma non devono chiudere"

ParmaToday è in caricamento