Fallisce la Sebiplast: al via i licenziamenti collettivi

Incontro con il curatore fallimentare: prossimo passo, verificare la possibilità di attivazione degli ammortizzatori sociali

Il 29 novembre, presso l’Unione Parmense degli Industriali di Parma le Organizzazoni Sindacali di Filctem Cgil, Femca Cisl e Uiltec Uil di Parma che seguono il settore gomma plastica hanno incontrato la curatela fallimentare di Sebiplast Spa a seguito dell’apertura della procedura di licenziamento collettivo. Le parti, dopo aver affrontato le tematiche sottese alla procedura concorsuale aperta con la dichiarazione di fallimento del Tribunale di Bologna del 14 novembre 2019, si sono aggiornate ad un prossimo incontro da svolgersi presso la Regione Emilia Romagna per verificare la possibilità di attivare gli ammortizzatori sociali a tutela dei lavoratori ancora in forza presso Sebiplast alla data della dichiarazione di fallimento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolto da un furgone e sbalzato contro una moto: ciclista 45enne gravissimo

  • Devasta la stazione rischiando di far deragliare un treno: arrestato 21enne tunisino

  • Incidente sull'Asolana: moto contro un'auto, muore 50enne motociclista

  • Incendio a San Prospero, vigili del fuoco a lavoro

  • Ribaltone Genoa: c'è Faggiano al posto di Marroccu

  • "L'aeroporto Cargo a Parma? Un disastro ambientale annunciato"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento