Svastiche su una panchina, Pizzarotti: "Non è imbecillita, è ignoranza che porta al fascismo e al nazismo"

Il commento del sindaco di Parma

Il sindaco Federico Pizzarotti commenta su Facebook alcune svastiche e scritte naziste che sono state disegnate su una panchina. "Quello che vedete in questa foto non è imbecillità. Per favore, non derubrichiamolo a un fenomeno di balordi teppistelli, sbaglieremmo. È ignoranza. È peggio, immensamente peggio. Esiste anche a Parma (qui siamo in via della Costituente), medaglia d'oro alla Resistenza. L'ignoranza si nutre di una società che non ha più riferimenti morali, culturali, ideali. Si nutre dell'indifferenza verso tutto, e l'indifferenza porta a questo: all'esaltazione del male come strumento per dirsi totalmente indifferenti. La nostra battaglia contro l'ignoranza sarà lunga, difficile, complicata. Ma nonostante questi tempi bui in cui il culto del fascismo e del nazismo ritorna sottoforma di ignoranza, la vinceremo. La vinceremo perché, semplicemente, siamo più forti noi, perché crediamo in ideali reali e stabili. Gli ideali vincono sempre contro l'ignoranza. Continuiamo a coltivare la memoria, e continuiamo a essere in prima fila contro il dilagare dell'ignoranza. Io ci sono, ci voglio essere, da sindaco e da cittadino".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I ristoratori si ribellano: "Il 15 gennaio apriremo nonostante i divieti"

  • Le regole dopo il 15 gennaio: ecco quando si potrà andare a trovare parenti e amici

  • Via al decreto gennaio, restrizioni fino a marzo: vietato uscire dalla regione, solo in due dagli amici

  • Parma scongiura la zona rossa

  • Dal 16 gennaio Parma rischia la zona rossa

  • Le contraddizioni del decreto: zona arancione con più limitazioni della zona rossa

Torna su
ParmaToday è in caricamento