Ti-Bre del turismo: primo incontro per definire le azioni del protocollo “Dal Tramonto all'Alba"

Allo studio nuove strategie per valorizzare i territori a seguito dell’emergenza sanitaria che ha colpito duramente il settore turistico

Prima riunione operativa, con modalità web mercoledì 17 giugno, tra i comuni della Spezia, Parma, Verona e Trento, per definire le modalità con cui condurre la Ti-Bre del turismo. Nata dall'idea dell'assessore della Spezia Paolo Asti, il protocollo denominato “Dal Tramonto all'Alba" è stato recepito dai singoli comuni in modo da individuare e realizzare nuove strategie per valorizzare i territori a seguito dell’emergenza sanitaria che ha colpito duramente il settore turistico. L’idea è quella di mettere a sistema e unire, sfruttando il percorso che collega mare alla montagna, da est e ovest e viceversa, in un percorso che si snoda lungo la strada che congiunge il Tirreno al Brennero, che tocca meravigliose città d’arte e cultura come Parma e Verona e, agli estremi, La Spezia e Trento.
 
Hanno partecipato al web call: Paolo Asti, Cristiano Casa e Francesca Briani rispettivamente assessori al turismo dei comuni di La Spezia, Parma e Verona, coadiuvati dai propri dirigenti, e Giorgio Antoniacomi dirigente del comune di Trento a nome dell’assessore Roberto Stanchina, insieme a Eugenio Bordoni in rappresentanza degli operatori aderenti al Tavolo Tecnico del Turismo della Spezia.
È stata l’occasione per stendere l'agenda di date funzionali alla presentazione e allo sviluppo di questa intesa in favore del turismo e stabilire nel prossimo 2 luglio, a Parma, un primo incontro aperto alla partecipazione dei rappresentanti degli operatori di tutte e quattro le città al fine di mettere a punto pacchetti e offerte turistiche anche per gli anni futuri. 
Si è convenuto di organizzare un Workshop indirizzato ai giornalisti del settore turistico, al fine di promuovere la nuova destinazione TiBre per un mercato interno prima ed estero poi. Il tutto potrà essere presentato a operatori stranieri come un tour capace di comprendere, arte, enogastronomia, mare, pianura e montagna, con diversa identità ma accomunate dalla bellezza dei territori capaci di offrire un'alta qualità della vita.
 
“Sono molto soddisfatto di come la TiBre del Turismo sta passando dall'idea a fatti concreti – ha dichiarato l'assessore Asti – a margine della riunione. Ringrazio tutti i miei colleghi che hanno mostrato di voler fare squadra in favore dei nostri territori, offrendo tutti insieme un'alternativa che oggi si presenta come turismo di prossimità, ma che può, fin dal prossimo anno, collocarsi nel mercato internazionale del turismo.”
 
“Definiti gli obiettivi del progetto, occorre iniziare a lavorare sulla strategia e sulle azioni di sinergia. Spiega Cristiano Casa assessore al Turismo del Comune di Parma - La TiBre del Turismo è un percorso interessante per i turisti italiani e stranieri, ma anche per gli abitanti delle nostre quattro città e delle rispettive province. È fondamentale quindi preparare le condizioni per fare promozione a breve sul turismo di prossimità per poi ampliare lo sguardo anche sui viaggiatori stranieri.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm di Natale, scatta lo stop ai viaggi: ecco quando ci sarà il divieto di spostamento

  • Covid: Parma zona gialla da domenica 6 dicembre

  • Ferie blindate: niente vacanze in montagna e divieto di spostamento fuori regione per i parmigiani

  • Nuova ordinanza: Parma resta arancione, negozi aperti la domenica

  • Verso il lockdown di Natale: coprifuoco e stop agli spostamenti tra regioni

  • Covid, oggi si decide: Parma potrebbe tornare in zona gialla

Torna su
ParmaToday è in caricamento