Viale Fratti più sicuro per pedoni e ciclisti grazie agli interventi di traffic calming

Al via dal 23 settembre: ecco di cosa si tratta

Viale Fratti più sicuro per pedoni e ciclisti grazie agli interventi di traffic calming, programmati dal Comune, che prenderanno avvio lunedì 23 settembre. Le risorse stanziate dal Comune, per dare seguito ai lavori, ammontano a circa 100 mila euro.

“La Riforma della Mobilità – spiega l'Assessore alle Politiche di Sostenibilità Ambientale,Tiziana Benassi - passa attraverso azioni di traffic calming, con la revisione complessiva dello spazio stradale all'interno delle tangenziali, mediante un progressiva estensione delle Zone 30 nei quartieri, interventi sui viali di circonvallazione a favore di una mobilità attiva, per privilegiare la “ciclopedonalita”, cioè la possibilità di muoversi a piedi o in bici, quindi con mezzi sostenibili, a scapito di quelli inquinanti”.

Sono previsti interventi localizzati su alcuni attraversamenti pedonali, con la realizzazione di 'penisole sicure', al centro della strada, che porteranno ad una maggiore visibilità del pedone e ad una riduzione fisica dello spazio di attraversamento della carreggiata stessa, la realizzazione di attraversamenti rialzati e l'inserimento di un impianto semaforico a chiamata pedonale. Verrà così migliorata la visibilità serale e notturna degli attraversamenti stessi, con l'installazione di sistemi di illuminazione a Led azzurri a raso, già presenti su altre direttrici stradali della città. Gli interventi programmati avranno, così, una ricaduta sulla velocità dei veicoli che transitano lungo il viale, riducendola.

L'intervento prevede anche la rigenerazione della pista ciclabile sul lato sud, da piazzale Allende a barriera Garibaldi, con il rifacimento della pavimentazione ammalorata e la contestuale colorazione ed installazione della segnaletica orizzontale e verticale.

Il restyling di viale Fratti è dettato dal fatto che si tratta di una delle direttrici più trafficate della città: ogni giorno transitano circa 22mila mezzi; pedoni e ciclisti potranno, così, muoversi in sicurezza a fronte dei rilevanti flussi veicolari che lo interessano. I lavori rientrano fra quelli previsti nel piano triennale delle opere pubbliche con fondi "Mobilità Sostenibile anno 2018" ed approvati in Giunta Comunale nel novembre scorso, e fanno riferimento al piano di messa in sicurezza di pedoni e ciclisti, previsto nel Piano Urbano della Mobilita Sostenibile.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I cinque migliori ristoranti per la pausa pranzo a Parma

  • Macellaio 'infedele' cambia le etichette sulla carne per pagare meno: 35enne denunciato per furto

  • Si schianta in moto contro un muretto di fronte alla Metro: muore 40enne

  • Lavoro nero e scarse condizioni igieniche: i Nas chiudono un ristorante

  • Maxi blitz contro la 'chiesa' con il culto di Gesù Bambino di Gallinaro: perquisizioni a Parma

  • È morto il 46enne investito da un ciclista in piazzale Picelli

Torna su
ParmaToday è in caricamento