menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Welfare e disabilità. Carotariffe, Castaldini: "Il comune di Parma riscrive il regolamento"

"Centinaia di famiglie pagheranno, finalmente, le tariffe in base a un regolamento che terrà conto del solo calcolo dell’Isee"

"Ho sempre creduto - scrive Valentina Castaldini, Consigliere regionale e capogruppo Forza Italia - che la miglior politica sia quella che ascolta i cittadini e chiede soluzioni, non a prescindere dalla situazione, ma proprio analizzando ogni singolo caso.

Bene, oggi per me è una bella giornata: dalla Prefettura di Parma mi hanno comunicato che il comune di Parma riscriverà il regolamento per decidere le tariffe di accesso ai servizi socio occupazionali, socio assistenziali e residenziali per le persone con disabilità.

A novembre ho deciso di scrivere direttamente ai prefetti di Parma, Antonio Garufi, e di Modena, Pierluigi Faloni, per segnalare che i due comuni emiliani, Parma e Modena, non rispettavano un regolamento nazionale, con direttiva anche regionale.

Ora, finalmente, ci sarà un nuovo regolamento e le tariffe saranno finalmente eque.

Per questo ho presentato nei mesi scorsi anche un’interrogazione ad hoc per sottoporre la questione alla Giunta Bonaccini.

Spero adesso che anche il Comune di Modena faccia lo stesso perché non è giusto che centinaia di famiglie debbano pagare cifre molto alte, che in realtà con il solo calcolo dell’Isee non dovrebbero versare.

Fino ad oggi le tariffe sono state pagate tenendo conto delle pensioni di invalidità, degli assegni di accompagnamento e di cura delle persone con disabilità cui i servizi sono rivolti. Così inevitabilmente la quota compartecipata della famiglia della persona disabile diventa molto più alta rispetto a quanto dovuto e pattuito a livello nazionale.  

Il mio grazie va soprattutto all’associazione “Prima gli Ultimi” che opera, come da Statuto, a tutela degli interessi delle persone con disabilità e delle loro famiglie e che sulla vicenda è stata sempre un attento controllore sul territorio". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento