menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aggredisce un poliziotto che difendeva due ragazze in un bar

Un 20enne, arrestato e condannato a 2 anni e 6 mesi, ha rivolto insulti sessisti a due clienti di un bar di via Paradigna: l'agente è intervenuto ma è stato spinto ed ha battuto la testa

Sabato sera all'interno di un bar di via Paradigna si è verificato un grave episodio che ha visto come protagonista un ragazzo di vent'anni che ha aggredito un poliziotto della Squadra Mobile della Questura di Parma, che era intervenuto a difesa di due donne, ed è stato poi arrestato e condannato a 2 anni e 6 mesi di carcere. La storia è raccontata dalla Gazzetta di Parma. Erano le 23 circa di sabato 26 novembre quando il giovane è entrato nel bar chiedendo un panino e lamentandosi con la barista per l'attesa. Apparentemente per nessuna ragione particolare dopo essere uscito in cortile il giovane ha cominciato ad insultare, con epiteti sessisti, due ragazze che si trovavano all'interno del bar. Dentro all'esercizio commerciale c'erano anche alcuni poliziotti della Squadra Mobile di Parma. Dopo aver monitorato la situazione gli agenti hanno deciso di intervenire chiedendo al 20enne di smetterla con gli insulti sessiti. In tutta risposta il giovane ha spintonato il poliziotto che è caduto a terra battendo la testa. Il ragazzo è stato poi bloccato ed arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni aggravate. Processato pe direttissima è stato condannato a 2 anni e 6 mesi di carcere. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento