Ubriaco, si addormenta al volante: auto ferma in mezzo alla strada

Un 32enne di Busseto è stato denunciato per guida in stato di ebrezza: la sua auto è stata sequestrata. Dietro di lui c'era una pattuglia dei Carabinieri

Stava guidando la sua auto a Villanova sull'Arda, lungo la strada che collega il Comune del piacentino con San Pietro in Cerro quando all'improvviso si è addormentato sul volante e la sua auto è rimasta ferma al centro della carreggiata. Brutta disavventura per un 32enne di Busseto che, qualche notte fa intorno alle 2.30, ha avuto lo spiacevole inconveniente. Dietro di lui una pattuglia dei Carabinieri di Villanova che stava effettuando un servizio di controllo del territorio disposto dai colleghi di Fiorenzuola d'Arda. I militari, assistendo alla scena, si sono subito precipitati per soccorrere il conducente, pensando l'arresto dell'auto fosse dovuto ad un malore. Ma la puzza di alcool non ha lasciato spazio a dubbi: il 32enne, completamente ubriaco, si era addormentato. L'alcoltest ha confermato la presenza di alcol nel sangue cinque volte sopra il limite consentito: il giovane infatti aveva un tasso alcolemico di 2.5. I militari, a quel punto, hanno denunciato l'uomo per guida in stato di ebrezza e hanno sequestrato il veicolo, che potrebbe essere confiscato. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spostamenti tra regioni il 3 giugno: ecco perché rischiamo la chiusura per altre due settimane

  • Bimbo di 4 anni muore all'Ospedale Maggiore

  • Parma fuori dall'incubo: nessun decesso e nessun nuovo caso

  • I carabinieri sequestrano tre piantine di 'marijuana': denunciato un 25enne

  • Pizzarotti annuncia: "Giochi per bambini vietati, nei circoli anziani non si può giocare a carte"

  • Coronavirus, tre decessi a Parma e 18 casi in più

Torna su
ParmaToday è in caricamento