La donna trovata agonizzante in centro ha parlato con gli inquirenti

La 56enne moldava ha avuto un colloquio con gli inquirenti: per ora le sue parole sono top secret. A breve il quadro si farà più nitido

Il caso della donna moldava di 56 anni ritrovata in strada, di fronte alla sua abitazione, in vicolo San Moderanno a breve dovrebbe chiarirsi o almeno a breve sarà possibile conoscere la versione della donna rimasta gravemente ferita e ricoverata, fino a pochi giorni fa, nel Reparto di Rianimazione dell'Ospedale Maggiore di Parma. La donna infatti è stata sentita dagli inquirenti ma, per ora, nulla trapela in merito al contenuto del colloquiom, che sarebbe avvenuto qualche giorno fa. Ad oggi non risultano indagati per la vicenda che ha coinvolto anche due uomini, uno dei quali avrebbe passato la notte con la donna, ultrasessantenni e non residenti a Parma. La loro versione aveva, in un primo momento, convinto gli inquirenti. Dopo, però dall'ipotesi di lesioni colpose si è passati a quella di lesioni volontarie: con la testimonianza della donna il quadro dovrebbe chiarirsi. Dovremo attendere probabilmente qualche giorno per capire se le sue parole confermeranno o smentiranno la versone dei due uomini che erano con lei all'alba e che hanno chiamato i soccorsi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zona arancione: ecco quando ci si può spostare da un comune all'altro per fare spesa

  • Dal 3 dicembre torna la zona gialla: tutte le regole per il Natale 2020

  • Verso il nuovo Dpcm: ecco cosa riaprirà e cosa no

  • Parma in zona gialla dal 4 dicembre

  • Borghese porta Parma su Sky: quali saranno i quattro ristoranti in gara?

  • "Parma potrebbe tornare presto in zona gialla"

Torna su
ParmaToday è in caricamento