menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, nuovo focolaio nella Bassa: 33 lavoratori contagiati

Secondo i primi accertamenti si tratterebbe di lavoratori di una cooperativa che lavora all'interno dell'azienda Parmovo di Colorno

Nuovo focolaio del coronavirus in provincia di Parma. Nella giornata di lunedì 6 luglio, infatti, sono stati accertati 33 casi di positività al coronavirus all'interno della Parmovo, un'azienda avicola che ha sede a Sanguigna di Colorno. Secondo i primi accertamenti si tratterebbe di lavoratori dipendenti di una cooperativa di Viadana, che risiedono sia nel parmense che nella Bassa mantovana.

"In merito all’aumento dei casi positivi registrati nella giornata di lunedì 6 luglio - scrive l'Azienda di Tutela della Salute della Val Padana - si intende precisare che la maggior parte di questi casi non è da ricondurre ai focolai del viadanese, ma piuttosto l’esito di ulteriori attività di indagine prontamente avviate dalla nostra Agenzia nei giorni scorsi su un contesto lavorativo collegato ad un’attività produttiva sita in provincia di Parma, nel quale si sono registrati dei casi di positività al COVID-19".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zone rosse e arancioni per altri due mesi: Parma a rischio

Attualità

Temporali e piene dei fiumi: allerta rossa nel parmense

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento