menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, controlli alti e nessun allarme: il punto della situazione

Il Ministro Speranza: "La situazione è seria ma non dobbiamo fare allarmismo"

Si lavora senza sosta per prevenire la diffusione del nuovo coronavirus, i controlli sono altissimi e si studia la soluzione per il rientro degli italiani attualmente in Cina, dove si è diffusa l'epidemia. Fa il punto della situazione a Porta a Porta il ministro della Salute Roberto Speranza che ha sottolineato come la situazione sia seria ma non ci sia bisogno di fare allarmismo.“

"La situazione è molto seria e non può essere sottovalutata - ha aggiunto Speranza -. Bisogna tenere alta l'attenzione ma non bisogna fare allarmismo. Ho chiesto una riunione urgente dei ministri europei perché anche gli altri paesi facciano altrettanto, ma stiamo parlando di nove casi in tutta Europa, non bisogna fare allarmismo“.

"Il ministro Speranza ha già adottato un'ordinanza che chiude il traffico da e per la Cina. Siamo il primo paese che adotta una misura cautelativa di questo genere", ha detto il premier Conte affermando che "l'Italia non è impreparata. Abbiamo già messo in campo tutte le misure di precauzione". Per questa mattina è stato convocato un Consiglio dei ministri: "Mi sembra doveroso coinvolgere tutti i ministri e adotteremo ulteriori misure". Cdm, previsto per le 10, in cui "adotteremo misure in modo da mettere in campo tutte le strutture competente, ivi compresa la protezione civile". Insomma, ha ribadito più volte insieme al ministro della Salute Speranza, "la situazione è assolutamente sotto controllo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

I 4 ristoranti a Parma: ecco quali sono i locali visitati

Attualità

Blok 30, il nuovo centro polifunzionale di Parma

Attualità

Scuole: a Parma riapriranno il 18 gennaio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 56 nuovi contagi e 2 morti

  • Cronaca

    Covid: a Parma e provincia vaccinate quasi 14.500 persone

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento