Allevatori, blocco degli straordinari: "Lavoratori privi di garanzie"

Lo stato di agitazione, deciso ieri dall'assemblea dell'Associazione Provinciale Allevatori è stato proclamato per la mancata sottoscrizione dell'accordo applicativo della CIGS regionale

Luca Ferrari, segretario della Flai Cgil

I lavoratori dell'A.P.A. (Associazione Provinciale Allevatori) di Parma, riunitisi ieri, 2 luglio, in assemblea, hanno accolto con un ordine del giorno approvato con un solo astenuto, la proposta di FAI CISL e FLAI CGIL di proclamare lo stato di agitazione con blocco di tutte le prestazioni di lavoro straordinario. La decisione è stata presa a fronte della mancata sottoscrizione dell'accordo applicativo della CIGS regionale, che "lascia -si legge in una nota- i lavoratori privi di alcune fondamentali garanzie proprio mentre agli stessi è richiesto uno sforzo straordinario per far fronte alla diminuzione delle ore di attività".

"I lavoratori -proseguono gli addetti- contestano inoltre l'assenza di un progetto che chiarisca il ruolo della futura Sezione Provinciale Allevatori, che garantisca la sopravvivenza delle attività non istituzionali e lo sviluppo delle attività di mercato e che dia la certezza della continuità occupazionale, nel quadro di un rafforzato vincolo associativo con la base allevatoriale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I lavoratori dell'A.P.A. di Parma intendono continuare a svolgere il proprio ruolo con gli allevatori e chiedono di essere messi nelle condizioni, progettuali e operative, di sollecitare l'adesione ad ARAER, in un rapporto di chiarezza con la base allevatoriale, e di definire i contorni della futura Sezione Provinciale. La soddisfazione dei punti di cui sopra rappresenta per i lavoratori dell’Associazione Provinciale Allevatori la condizione per la revoca dello stato di agitazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Allerta terapie intensive: a Parma rischio alto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento