menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Esce dal carcere di Pontremoli e rapina un'anziana in stazione a Parma

La giovane donna è stata incastrata dalle telecamere di videosorveglianza: una seconda viaggiatrice ha assistito alla scena ed ha avvertito la vittima

Ha messo in atto un piano per derubare un'anziana all'interno della stazione di Parma ma qualcosa non ha funzionato: una seconda viaggiatrice, che ha assistito alla scena della giovane ragazza che infilava le mani nella borsa della donna sfilandole il portafoglio, ed ha comunicato alla vittima quello che aveva visto, permettendole di verificare che effettivamente le era stato rubato il portafoglio. IL VIDEO

L'episodio è avvenito martedì 4 luglio in pieno giorno: una donna è stata derubata del proprio portafoglio contenente denaro, documenti, tioli ed effetti personali. La Polfer è riuscita a rintracciare l'autrice del furto, una ragazza di origine bosniaca, con precedenti penali ed appena uscita dal carcere di Pontremoli: la giovane infatti è stata vista abbandonare, dopo pochi minuti, un oggetto al piano meno 2. Il portafoglio, che conteneva 450 euro, è stato così recuperato mentre la ragazza è stata accompagnata negli uffici della Polfer. Sottoposta a perquisizione personale è stata trovata in possesso della somma di denaro presente nel portafoglio. 

Attraverso la visione delle immagini e le stesse dichiarazioni dell’anziana persona offesa, gli agenti della Polfer sono riusciti a ricostruire la dinamica dei fatti: la borseggiatrice aveva avvicinato la sua vittima nei pressi della biglietteria automatica, proponendosi per aiutarla nell’acquisto, carpendo, così, la sua fiducia e accertandosi del fatto che l’anziana avesse con sé un portafogli con denaro contante; fatto il biglietto, ha accompagnato la donna lungo le scale e, in questa circostanza, ha approfittato per allungare le mani all’interno della borsa della vittima ed appropriarsi del portafogli che, successivamente, ha nascosto dietro una biglietteria automatica al piano -2 della stazione ferroviaria. E’ stato provvidenziale l’intervento di una viaggiatrice la quale, notando, che la ragazza aveva messo le mani nella borsa dell’anziana, ha messo in allarme quest’ultima.

Durante gli accertamenti i poliziotti, oltre ad aver verificato che l’indagata, anche utilizzando vari alias, si era resa responsabile in passato di numerosi furti per i quali, nonostante la giovane età, aveva già scontato periodi di detenzione in carcere: la ragazza tra l'altro era stata scarcerata poche ore prima dalla Casa Circondariale di Pontremoli ove aveva scontato una pena per un reato contro il patrimonio: H.V., cittadina bosniaca residente a Rimini è stata arrestata per furto aggravato con destrezza. In seguto al processo per direttissima è stata condannata a un anno di reclusione e al pagamento di una multa di duecento euro: attualmente si trova in carcere. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento