menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arrestato uno dei due albanesi evasi da via Burla

Valentin Frrokaj, uno dei due albanesi evasi da via Burla è stato arrestato a Cassano d'Adda, in provincia di Milano. I Carabinieri della stazione locale lo hanno fermato

E' stato arrestato nel pomeriggio a Cassano d'Adda, nel Milanese, Valentin Frrokaj, uno dei due albanesi evasi dal carcere di Parma lo scorso 2 febbraio. A fermarlo sono stati i carabinieri della locale stazione ed ora è stato trasferito in carcere. Valentin Frrokaj, 35 anni, stava scontando nel carcere emiliano la pena dell'ergastolo per l'omicidio, avvenuto nel 2007, di un connazionale nella zona di Brescia, a Parco Gallo.

AGGIORNAMENTI. Frrokaj, 35 anni, evaso lo scorso 2 febbraio dal carcere di Parma assieme ad un connazionale, era stato notato aggirarsi con fare circospetto nel piccolo centro di Vignate, hinterland milanese, da una pattuglia di carabinieri. Ne è scaturito un concitato inseguimento a piedi per le strade del paese con tanto di colluttazione finale, al termine della quale l'uomo è stato bloccato. Il malvivente, come chiariscono i carabinieri, aveva con se un borsello all'interno del quale custodiva una Beretta calibro 7,65 con matricola abrasa, un passamontagna e delle fascette in plastica adatte ad immobilizzare le persone e le chiavi di una Golf rubata in provincia di Pavia, il 28 maggio scorso. Portato in caserma l'uomo ha esibito dei documenti con generalità romene che non hanno convinto i militari: sottoposto all'accertamento dattiloscopico è emerso, infatti, il suo vero nome, il fatto che era evaso e, soprattutto, che era ricercato per un provvedimento definitivo, emesso dalla Corte d'Appello di Milano, dovendo scontare la pena dell'ergastolo per l'omicidio di un connazionale avvenuto nel 2007 a Brescia. L'arrestato è stato portato nel carcere milanese di San Vittore.


Frrokaj era evaso dal penitenziario di Parma assieme al connazionale Taulant Toma, 29 anni, in carcere per rapina e già protagonista di un'evasione nel 2007 dal carcere di Terni. Gli evasi pochi giorni dopo la fuga erano stati intercettati alla periferia di Milano a bordo di un'auto rubata a Piacenza; in quell'occasione erano riusciti ad avere la meglio sulle forze dell'ordine, mentre questa volta Frrokaj non ha avuto scampo. Sull'evasione dei due ha aperto un fascicolo la Procura di Parma, che ha iscritto nel registro degli indagati il vicedirettore del carcere di Parma (la figura del direttore è tuttora vacante), l'allora comandante del reparto di polizia penitenziaria e otto agenti. Sono accusati, a vario titolo, di procurata evasione ed omissione di atti d'ufficio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Prenotazioni per chi ha dai 60 ai 64 anni: a Parma 28 mila persone

Attualità

Prosegue la campagna vaccinale: a Parma quasi 174 mila dosi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    "Interno Verde": alla ricerca dei giardini segreti di Parma

  • Attualità

    Un nuovo pulmino per la Pubblica in nome di Tommy

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento