menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bancarotta fraudolenta: in manette imprenditore parmigiano

I poliziotti che hanno arrestato Rodolfo Marusi Guareschi nella sua casa di Sant'Ilario d'Enza, eseguendo un ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Cagliari per una condanna a 4 anni e 4 mesi

Un imprenditore parmigiano è stato arrestato a Reggio Emilia per bancarotta fraudolenta. 

Nella mattinata dello scorso 1 giugno, personale delle Squadre Mobili di Parma e Reggio Emilia hanno tratto in arresto Rodolfo Marusi Guareschi, classe 1950 già noto e gravato da precedenti per reati finanziari e contro il patrimonio. L’uomo, residente in Parma, è stato rintracciato presso il suo domicilio in Sant’Ilario d’Enza dove vive con la famiglia. Gli agenti hanno dato esecuzione ad un ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Cagliari a carico del Marusi Guiareschi, il quale dovrà scontare 4 anni e 4 mesi di reclusione, in virtù di una condanna definitiva per bancarotta fraudolenta commessa nel 2002 in Provincia di Cagliari. Nel medesimo provvedimento sono state applicate, per una durata di 5 anni, le pene accessorie dell’inabilitazione all’esercizio di imprese commerciali, dell’interdizione dai Pubblici Uffici e dell’Incapacità di esercitare uffici direttivi presso qualsiasi impresa. Al termine della redazione degli atti di rito, il Marusi Guareschi è stato associato presso la Casa Circondariale di Reggio Emilia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Attualità

Tre nuove piste ciclabili: lavori per 1 milione e 150 mila euro

Attualità

Il Museo d’Arte Cinese di Parma protagonista alla Sapienza di Roma

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 84 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Parma potrebbe passare in zona gialla dal 26 aprile

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento