Arrivano i carabinieri, salta il rave party in riva al Po

Centinaia di ragazzi si stavano radunando a Mezzani

Un rave party non autorizzato con centinaia di ragazzi provenienti da tutto il Nord Italia. A Mezzani, sede del ritrovo e della "festa", era tutto pronto. Ma l'arrivo dei carabinieri di Casalmaggiore, dopo una segnalazione, ha fatto saltare il rave party in riva al Po. I militari, assieme ai colleghi delle compagnie carabinieri di Cremona, Viadana, Fidenza e Parma, e con l'aiuto della Questura di Cremona e della Polstrada di Casalmaggiore, hanno impedito l'afflusso di circa 200 partecipanti, interdendo le vie d'accesso dell'intera zona dove erano già presenti una cinquantina di giovani. Grazie all'intervento delle forze dell'ordine non si sono verificati incidenti.

Potrebbe interessarti

  • Piscine interrate: costi e tempi per averne una nel proprio giardino

  • E' vero che i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

  • Ma come ti vesti... a un matrimonio estivo? Ecco tutti i consigli

  • Verità e falsi miti sui rimedi anti medusa

I più letti della settimana

  • Chiesi, 4 lettere di licenziamento: parte lo stato di agitazione

  • Neonato di 8 mesi si ustiona in Autogrill: è grave al Maggiore

  • Ecco le baby gang che tengono in ostaggio il centro: "Giovanissimi tra alcol, droga e risse violente"

  • Roncole Verdi: motociclista 57enne cade sull'asfalto e muore

  • "Invasione di sciami di cimici pericolose in Emilia-Romagna"

  • Metalmeccanici, il 14 giugno è sciopero generale: lavoratori di Parma alla manifestazione di Firenze

Torna su
ParmaToday è in caricamento