Sanità, migliora l'offerta: protocollo d'intesa tra Ausl e Città di Parma

L’Azienda Usl di Parma e la Casa di cura Città di Parma hanno sottoscritto un protocollo di intesa, a decorrere dal 1° ottobre 2014, destinato a migliorare l’offerta di prestazioni negli ambiti in cui è maggiore la necessità di risposta a specifici bisogni sanitari

L’Azienda Usl di Parma e la Casa di cura Città di Parma hanno sottoscritto un protocollo di intesa, a decorrere dal 1° ottobre 2014, destinato a migliorare l’offerta di prestazioni negli ambiti in cui è maggiore la necessità di risposta a specifici bisogni sanitari dei cittadini del territorio provinciale. Fulcro dell’accordo è il graduale potenziamento delle attività specialistiche della Casa di Cura Città di Parma in area ginecologica, ortopedica e di chirurgia generale. L’obiettivo è quello di soddisfare una serie di bisogni di salute che oggi trovano risposta presso altre strutture extra-provinciali.

La specializzazione delle funzioni di ginecologia, ortopedia e chirurgia generale della Casa di Cura Città di Parma comporterà un più specifico e appropriato orientamento delle funzioni sia mediche che assistenziali, consentendo un maggior numero di interventi nell’area della prevenzione e promozione della salute della donna, nonché nell’ambito della chirurgia a minore complessità (ad es. coloproctologia, ernie, varici) e della chirurgia ortopedica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Questa importante riorganizzazione dei servizi comporta anche il superamento di una attività storica svolta dalla Casa di Cura Città di Parma quale il Punto Nascita. I parti effettuati presso la citata Struttura in favore prevalentemente dei residenti in provincia di Parma e di Reggio Emilia verranno opportunamente espletati presso le rispettive Strutture Pubbliche Provinciali. Anche le prestazioni ambulatoriali saranno potenziate, in particolare quelle di endoscopia digestiva, i pap test e i corsi di preparazione al parto. Siamo, pertanto, in un’ottica di integrazioni tra Istituzioni Pubbliche e Strutture Private Accreditate al fine di rafforzare il sistema di rete dei servizi che sia il più possibile coerente con i bisogni della popolazione di riferimento al fine di una crescente appropriatezza dell’offerta e qualificazione della stessa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Pestato a sangue per aver difeso un collega: barista di Busseto in ospedale

  • Coronavirus, Parma seconda in regione per numero di casi: 21 in più

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Parma-Krause: in arrivo i milioni degli americani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento