menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sanità, migliora l'offerta: protocollo d'intesa tra Ausl e Città di Parma

L’Azienda Usl di Parma e la Casa di cura Città di Parma hanno sottoscritto un protocollo di intesa, a decorrere dal 1° ottobre 2014, destinato a migliorare l’offerta di prestazioni negli ambiti in cui è maggiore la necessità di risposta a specifici bisogni sanitari

L’Azienda Usl di Parma e la Casa di cura Città di Parma hanno sottoscritto un protocollo di intesa, a decorrere dal 1° ottobre 2014, destinato a migliorare l’offerta di prestazioni negli ambiti in cui è maggiore la necessità di risposta a specifici bisogni sanitari dei cittadini del territorio provinciale. Fulcro dell’accordo è il graduale potenziamento delle attività specialistiche della Casa di Cura Città di Parma in area ginecologica, ortopedica e di chirurgia generale. L’obiettivo è quello di soddisfare una serie di bisogni di salute che oggi trovano risposta presso altre strutture extra-provinciali.

La specializzazione delle funzioni di ginecologia, ortopedia e chirurgia generale della Casa di Cura Città di Parma comporterà un più specifico e appropriato orientamento delle funzioni sia mediche che assistenziali, consentendo un maggior numero di interventi nell’area della prevenzione e promozione della salute della donna, nonché nell’ambito della chirurgia a minore complessità (ad es. coloproctologia, ernie, varici) e della chirurgia ortopedica.

Questa importante riorganizzazione dei servizi comporta anche il superamento di una attività storica svolta dalla Casa di Cura Città di Parma quale il Punto Nascita. I parti effettuati presso la citata Struttura in favore prevalentemente dei residenti in provincia di Parma e di Reggio Emilia verranno opportunamente espletati presso le rispettive Strutture Pubbliche Provinciali. Anche le prestazioni ambulatoriali saranno potenziate, in particolare quelle di endoscopia digestiva, i pap test e i corsi di preparazione al parto. Siamo, pertanto, in un’ottica di integrazioni tra Istituzioni Pubbliche e Strutture Private Accreditate al fine di rafforzare il sistema di rete dei servizi che sia il più possibile coerente con i bisogni della popolazione di riferimento al fine di una crescente appropriatezza dell’offerta e qualificazione della stessa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Prenotazioni per chi ha dai 60 ai 64 anni: a Parma 28 mila persone

Attualità

Prosegue la campagna vaccinale: a Parma quasi 174 mila dosi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    "Interno Verde": alla ricerca dei giardini segreti di Parma

  • Attualità

    Un nuovo pulmino per la Pubblica in nome di Tommy

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento