Autovelox in tangenziale, il Movimento Nuovi Consumatori deposita un esposto contro la Verrusio

"Reputiamo molto grave il comportamento della Verrusio, sia per l'importanza del ruolo rivestito che per i doveri verso la cittadinanza", commenta il Movimento Nuovi Consumatori, presentando un esposto contro il comandante della Municipale

Patrizia Verrusio, Comandante della Polizia Municipale

Un botta e risposta che prosegue ormai da giorni sulla polemica per la regolarità degli autovelox in tangenziale sud, irregolari secondo il Movimento Nuovi Consumatori, a norma secondo il comandante capo della Municipale Patrizia Verrusio, che nei giorni scorsi aveva addotto come prova delle sue dichiarazioni il sopralluogo effettuato con 4 giudici di pace. Motivazione inadeguata secondo Nuovi Consumatori, che ha subito risposto alle dichiarazioni sostenendo che si trattava di un sopralluogo per avere conoscenza del luogo e non per stabilire regolarità. Per questo, sin da subito il Movimento Nuovi Consumatori ha esortato l'Amministrazione a disattivare gli impianti e restituire i soldi delle multe ai cittadini che le avevano pagate.

Ora un nuovo capitolo della vicenda, con un esposto depositato in Procura contro il comandante della Polizia Municipale Patrizia Verrusio per il reato di Abuso della Credulità Popolare, nell’ambito della vicenda autovelox tangenziale sud. Una conseguenza inevitabile, sostengono i Nuovi Consumatori, a seguito delle dichiarazioni del comandante Verrusio sulla regolarità degli impianti ingenerando nei cittadini "la falsa convinzione che tutto fosse regolare perche’ statuito dall’Ufficio del GDP, quando, in realta‘, l’udienza sul ricorso e‘ stata fissata per l’11 luglio 2013 e fino ad allora nessuna sentenza e‘ stata emessa". Dopo le richieste di chiarimenti inoltrate dal presidente nazionale Nuovi Consumatori Filippo Greci al coordinatore dei Giudici di Pace di Parma Pasquale Netta, la conferma del sopralluogo effettuato ma per ragioni non legate alla regolarità degli impianti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Oltre al ricorso - comunica il presidente MNC Greci - è doveroso ricordare che pende presso la Procura della Repubblica una circostanziata denuncia con richiesta di Sequestro preventivo dei velox in parola, riguardo al quale la magistratura deve ancora pronunciarsi. Reputiamo molto grave il comportamento tenuto dalla Verrusio sia per l’importanza del ruolo da essa rivestito che per i doveri che la medesima ha verso la cittadinanza di Parma e le sue Istituzioni". L'auspicio da parte di Nuovi Consumatori è che si prendano provvedimenti tenendo in considerazione quanto sostenuto ormai da giorni, per non esasperare ulteriormente "gli animi gia‘ esacerbati di centinaia di concittadini vittime dei velox della tangenziale Sud".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tavolini ammassati e clienti senza mascherina: chiuso un locale di via Farini

  • Sequestrati 70 chili di alimenti scaduti in un ristorante di Parma

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

  • Controlli anti Covid durante la movida: multe ad una cena 'privata' a Chiozzola

  • Krause e il mercato: "A breve annunci: ringrazio i soci, ora decido io"

  • I rinforzi di Liverani, le trattative, la linea Krause: sullo sfondo il derby

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento