Sgominata banda rumena dei bancomat: 4 colpi anche a Parma

Due arresti e cinque denunce. Sono stati arrestati dai carabinieri di Piacenza. I ladri installavano una striscia metallica, la 'forchetta', all'interno della fessura di erogazione delle banconote. In un mese bottino di 35 mila euro

Hanno colpito a Parma per quattro volte, così come altre città del Nord Italia, ma la loro base d'appoggio era Piacenza. I carabinieri della città emiliana hanno sgominato una banda di malviventi, di nazionalità rumena senza fissa dimora, che hanno effettuato circa 160 colpi, manomettendo i bancomat degli istituti di credito e degli istituti postali. Il loro 'segreto' era l'utilizzo della cosidetta tecnica della forchetta. Il metodo utilizzato era semplice: i ladri installavano una striscia metallica, la 'forchetta', all'interno della fessura di erogazione delle banconote. Le indagini sono state coordinate dalla procura distrettuale di Bologna che è competente su questo genere di reati.

Questo sistema tratteneva le banconote che gli ignari clienti ritiravano durante il prelievo. Successivamente i malviventi andavano a recuperare i contanti rimasti incastrati nella fessura. Due rumeni sono stati arrestati, altri tre denunciati. Secondo i carabinieri la banda, nel giro di un mese, avrebbe racimolato circa 35.000 euro. Sono tutti accusati di furto aggravato, accesso abusivo a sistemi informatici e utilizzo indebito di carte di credito.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

  • Maxi rissa con i coltelli all'alba all'ex Salamini, quattro feriti: due gravi al Maggiore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento