menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La barberia di via Marchese: qualità e 'ricette all'antica'

Angelo, siciliano di Catania, ha riportato in vita quasi tutte le tecniche di un tempo per prendersi cura della barba: dal vaporizzatore che sostituisce il panno caldo, fino alle creme fatte con ingredienti naturali. E gli studenti affollano il centro

Una barberia moderna dal sapore... antico. In Via Marchesi esiste. Angelo, che a colpi di spazzola e phon prepara gli studenti dell'Università di Parma per le serate mondane, per la movida, ci mette grande passione e dedizione. Amante della cura del dettaglio, esperto di tagli stilizzati, all'ultimo grido, il barrese arriva a Parma con parecchie innovazioni anche per la cura del viso dell'uomo, "ormai diventata consuetudine in quasi tutti i ragazzi, a me piace chiamarli ragazzi, dai 30 anni in su". Perché nella Barberia di Via Marchese ci vanno quelli che vogliono tagli particolari, capelli alla moda e barbe raffinate, lunghe, corte, stilizzate, precise. Nell'Art Hair studio di Angelo, affollato da studenti, ci sono anche gli strumenti che si prendono cura del viso. Dalle rasature al naturale, ail vaporizzatore che va a sostituire il panno caldo di una volta. Barbe hipster, baffi folti, il tutto trattato con materiale naturale, creme e intrugli che danno vitalità al viso.

barberiaviamarchesi1-2

La tradizione evoluta negli strumenti e nell'applicazione, in nome di un passato glorioso recuperato in un ambiente ampiamente all'avanguardia che custodisce tutti i segreti di un tempo e anche qualche oggetto che non vedi più da nessuna parte. Dagli specchi a vela, tipici delle barberie del nord America, fino alle sedie originali recuperate nella forma e fatte costruire su misura con poggia testa per favorire il taglio della barba, tutto con un pizzico di modernità. Sulla parete campeggia una fotografia che ritrae il mitico barbiere del Tennesee, John, con due baffoni rivolti all'insù e le storiche bretelle che gli tengono alti i pantaloni. Ritratto mentre esegue uno dei tagli che lo ha reso più famoso: alla pompadour. "Un mito - spiega Angelo che in suo onore si è comprato anche il leggendario 'spruzzino' marchiato Jack Daniels -. Ogni volta che lo guardo mi emoziono". Una barberia moderna che recupera la tradizione e vi concia per le feste. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Attualità

Scuola Bottego, piano allagato: gli alunni tornano a casa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento