Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

Bicentenario Verdi, Garbi e Ferrari: "Dal Pdl di Parma polemiche sterili"

"Non è il tempo di polemiche a scopo elettorale" dichiarano i due esponenti del Pd in merito alla richiesta di escludere Bologna dalla celebrazioni: "Il programma ha un carattere inclusivo, non esclusivo"

"Riguardo alla polemica sollevata nei giorni scorsi dal Pdl di Parma sulle Celebrazioni verdiane del 2013 .sottolineano Gabriele Ferrari e Roberto Garbi-, ed in particolare la richiesta di escludere Bologna dai festeggiamenti e di includervi Fidenza, vorremmo ricordare al capogruppo in Regione, Giuseppe Villani, che una delle poche leggi di iniziativa parlamentare approvate nella legislatura Monti, grazie anche al particolare e puntuale impegno dell’onorevole Carmen Motta e della senatrice Albertina Soliani, riguarda proprio il bicentenario della nascita del Maestro".

Il testo – illustrano i consiglieri regionali PD, Gabriele Ferrari e Roberto Garbi - definisce come meritevoli di finanziamento tutti gli interventi di promozione, ricerca, salvaguardia e diffusione della conoscenza della vita, dell’opera e dei luoghi legati alla figura di Verdi, promossi da enti pubblici o privati, senza che vi siano inseriti limiti geografici. Allo stesso modo il Comitato promotore delle celebrazioni verdiane che, lo ricordiamo, ha il compito di valorizzare e diffondere in Italia e all’estero la conoscenza della figura di Giuseppe Verdi attraverso un adeguato programma di celebrazioni e manifestazioni culturali, ha un carattere inclusivo e non esclusivo. Pertanto, chiunque può farne parte su richiesta, incluse Fidenza e Bologna".

"Villani e i suoi colleghi in Comune e in Provincia, Paolo Buzzi e Gianluca Armellini, possono rivolgersi al relatore del progetto di legge in Commissione cultura, l’onorevole Pdl Emerenzio Barbieri – concludono i consiglieri -. La figura di Verdi, straordinariamente importante per i nostri territori, non è patrimonio esclusivo di Parma, né della nostra regione o Paese, ma europeo e mondiale. Il 2013 sarà l’anno verdiano se in tutto il Paese i teatri, le scuole, le ragazze ed i ragazzi ne saranno protagonisti, ricordando così un grande esponente della nostra cultura. Non è questa l’epoca di sterili polemiche fatte solo a scopo elettorale, ma è il tempo della coesione e del suo rafforzamento".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bicentenario Verdi, Garbi e Ferrari: "Dal Pdl di Parma polemiche sterili"

ParmaToday è in caricamento