Cronaca

Bimba morta al Maggiore: 5 medici rischiano il processo

Il 26 ottobre si terrà l'udienza preliminare presso il Tribunale di Parma: l'ipotesi di reato è omicidio colposo

Si terrà martedì 26 ottobre, presso il Tribunale di Parma, l'udienza preliminare per la morte della piccola Carla Borlenghi, deceduta a soli 5 anni il 22 maggio del 2018 all'Ospedale Maggiore di Parma. Cinque medici dell'ospedale sono indagati con l'ipotesi di reato di omicidio colposo: il giudice deciderà se rinviare o meno a giudizio gli imputati. Alla bambina era stata diagnosticata una forma diabetica molto grave: la notte prima del 22 maggio, la piccola, a causa di un edema celebrale, era entrata in coma. La Procura della Repubblica di Parma, dopo l'esposto della famiglia, ha avviato le indagini con l'ipotesi di reato di omicidio colposo. Sono state depositate anche due perizie medico-legali: spetterà al giudice stabilire se i cinque medici andranno a processo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimba morta al Maggiore: 5 medici rischiano il processo

ParmaToday è in caricamento