Blitz della polizia contro furti e scippi: al setaccio le zone più 'calde' e il mercato

L'operazione straordinaria, che si è svolta ieri, ha permesso di bloccare due rumeni pluripregiudicati a bordo di un'auto di grossa cilindrata

Continuano i controlli, realizzati dai poliziotti della Questura di Parma, per prevenire i furti e gli scippi sul nostro territorio. Un importante operazione è scattata nella giornata di ieri, mercoledì 20 novembre, in alcuni dei luoghi più 'caldi' della città. Gli agenti della polizia di Stato hanno perlustrato il territorio, anche grazie al supporto di tre pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine di Reggio Emilia e una pattuglia della polizia Municipale. Grazie al sistema X-Law gli agenti sono riusciti a controllare le zone nelle quali era più probabile - secondo le indicazioni fornite dal sistema - la commissione di reati. I poliziotti hanno quindi organizzato un servizio contro il borseggio nel mercato cittadino.

Durante i controlli stradali invece è stata fermata un'auto di grossa cilindrata con targa straniera: a bordo c'erano due cittadini rumeni pluripregiudicati per reati contro il patrimonio. Uno dei loro due avrebbe dovuto rispettare un divieto di ritorno del comune di Parma ed è stato denunciato per inottemperanza del provvedimento. Durante i controlli sono state identificate 50 persone e sono stati controllati 18 conducenti di auto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borghese porta Parma su Sky: quali saranno i quattro ristoranti in gara?

  • Dal 3 dicembre torna la zona gialla: tutte le regole per il Natale 2020

  • Parma in zona gialla dal 4 dicembre

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

  • "Parma potrebbe tornare presto in zona gialla"

  • Pizzarotti: "Da venerdì torneremo in zona gialla"

Torna su
ParmaToday è in caricamento