menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Retata anti spaccio in stazione: arresti, denunce e segnalazioni e oltre 200 grammi di marijuana sequestrati

Più di trenta poliziotti impegnati per la retata scattata alle 20 di ieri, 11 agosto in Piazzale Dalla Chiesa: i giovani sotto i portici sono scappati ma sono stati bloccati: uno di loro aveva 90 grammi di marijuana, altri hanno gettati sacchetti a terra: sequestrati 230 grammi di 'erba'

Un vero e proprio blitz contro lo spaccio ed il degrado è scattato nella serata di ieri, 11 agosto davanti alla stazione ferroviaria di Parma, in piazzale Carlo Alberto Dalla Chiesa. La Questura di Parma ha organizzato la maxi retata, che ha visto la partecipazione di almeno trenta poliziotti, che è stata fatta scattare alle ore 20 di ieri: gli uomini della Squadra Mobile, insieme a quelli dell'Ufficio Immigrazione, della Polizia Ferroviaria, oltre alla Polizia locale, le unità cinofile di Bologna e il reparto Mobile di Bologna sono intervenuti in forze per fermare ed identificare gli immigrati, presenti a gruppetti sotto i portici e di fronte alla stazione. I giovani presenti sono scappati ma sono stati tutti fermati: il dispositivo messo in campo dalle forze dell'ordine infatti è stato studiato per reagire alle possibili reazioni dei presenti: la retata è proseguita durante le ore notturne. 

Gli immigrati scappano: bloccati gli accessi

Gli accessi sono stati bloccati e per sedici persone non c'è stato via di scampo. Alcuni, durante il blitz si sono liberati di alcuni pacchetti che contenevano, come verificato successivamente, sostanze stupefacenti, in particolar modo marijuana. I giovani sono stati tutti bloccati dai poliziotti: alcuni in piazzale Dalla Chiesa, altri sulla scalinata della stazione. Tra le sedici persone identificate quindici erano nigeriane e una proveniente dal Burkina Faso. Quattro giovani sono stati trovati con diversi quantitativi di droga mentre le altre erano 'pulite': alcuni non erano in regola con il permesso di soggiorno. In tutto sono stati sequestrati 230 grammi di marijuana; più di 100 sono stati trovati a terra e non è stato possibile attribuirli a nessuno. 

Arresti, denunce ed espulsioni

Un 22enne nigeriano è stato arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti poichè trovato con 90 grammi di marijuana ed ora è in attesa del processo per direttisima. Il giovane ha precedenti per rapina impopria: era infatti stato arrestato nel 2015 perchè aveva cercato di rubare una bicicletta ed aveva strattonato il proprietario. Un 20enne è stato denunciato per spaccio perchè è stato trovato con 23 grammi di marijuana mentre altri due giovani sono stati segnalati come assuntori: aveva un quantitativo di 'erba' per uso personale. Ai quattro immigrati irregolari sul territorio italiano è stato consegnato l'ordine di espulsione del Questore di Parma: otto persone erano regolari, poichè in possesso di un permesso di soggiorno temporaneo. Alcuni avevano fatto la richiesta di protezione internazionale, altri erano in attesa di conoscere l'esito del ricorso. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Attualità

    Crolla il controsoffitto: Duc allagato

  • Attualità

    Scuola Bottego, piano allagato: gli alunni tornano a casa

  • Cronaca

    Covid: 125 nuovi contagi e un morto

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento