menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inquinamento, oggi blocco del traffico: primo giovedì senz'auto

Dalle 8.30 alle 18.30 è attivo il blocco che rende off limits il centro urbano alle auto. Per chi infrange le regole multa di 155 euro. Nonostante i dati positivi dell'Arpa l'assessore Folli lo ha confermato

I dati sulla qualità dell'aria sono positivi ma il primo blocco del traffico di giovedì della nuova stagione rimane. Lo ha deciso l'assessore all'Ambiente Gabriele Folli. Oggi, giovedì 4 ottobre, è quindi il primo giovedì senz'auto dopo l'estate. Dalle 8.30 e fino alle 18.30 sarà attivo il blocco all'interno dei viali di circonvallazione.  Il divieto è per tutti i veicoli a benzina pre euro, euro 1, euro 2 ed euro 3; tutti i veicoli diesel pre euro, euro 1 ed euro 2; tutti i veicoli diesel euro 3 non dotati di filtro antiparticolato; tutti i ciclomotori e i motocicli a due tempi pre euro ed euro 1. La multa per chi infrange le regole è di 155 euro. 
                                                                                                                            

L'ORDINANZA: CHI PUO' CIRCOLARE E CHI NO


Il blocco interesserà il centro urbano delimitato da queste vie: viale Bottego, piazzale Dalla Chiesa, via Garibaldi, viale Mentana, piazzale Vittorio Emanuele II, viale San Michele, piazzale Risorgimento, stradone Martiri della libertà, viale Berenini, ponte Italia, piazzale Marsala, viale Caprera, piazzale Barbieri, viale dei Mille, viale Vittoria, piazzale Santa Croce, viale Pasini, via Trombara, viale Piacenza e ponte delle Nazioni. Si potrà usufruire dei parcheggi Toschi e Goito, percorrendo via IV Novembre, viale Toschi, viale Berenini, via Rondani e borgo Salnitrara. Le vie elencate si possono percorrere nonostante il blocco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Giro passa da Parma: ecco le tappe e gli orari

Attualità

L'11 Maggio passa il Giro

Salute

Che cos'è e come combattere la ritenzione idrica

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento