menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Borghi incontra Pizzarotti: "Rapporto di collaborazione"

Questa mattina, venerdì 8 novembre, il nuovo Rettore dell'Ateneo Loris Borghi si è recato in Municipio per la prima visita istituzionale dopo il suo insediamento, e ha incontrato il Sindaco Federico Pizzarotti.

Questa mattina, venerdì 8 novembre, il nuovo Rettore dell’Ateneo Loris Borghi si è recato in Municipio per la prima visita istituzionale dopo il suo insediamento, e ha incontrato il Sindaco Federico Pizzarotti. All’incontro hanno partecipato anche il Vice Sindaco Nicoletta Paci e l’Assessore alle Politiche giovanili Giovanni Marani.

"L’incontro si è svolto in un clima di viva cordialità– ha commentato il Rettore Loris Borghi al termine della visita. Auspichiamo possa essere la base per un rinnovato e proficuo rapporto di collaborazione tra la città e l’Ateneo, che con i suoi 30.000 studenti iscritti, di cui circa la metà “fuori sede”, rappresenta un valore aggiunto da cui non si può prescindere, sia in termini di capitale umano per il futuro che di risorsa economica per tutto il territorio". La visita di questa mattina è stata la prima degli incontri istituzionali del nuovo Rettore Loris Borghi alle autorità locali; la prossima vedrà il Rettore recarsi dal Prefetto Luigi Viana.

“Con l’Università è nata una forte intesa. I due temi molto cari al Comune di Parma, rilancio e rinnovamento, sono le parole su cui sta puntando anche l’ateneo, e questo per noi è un grande vantaggio: significa lavorare in sintonia per un obiettivo comune. Abbiamo in mente diversi progetti da sviluppare assieme al nuovo rettore Borghi; presto parleremo insieme di cultura, di istruzione, di ambiente e di innovazione tecnologica, tutti temi fondamentali per la città”. A dirlo è il Sindaco Federico Pizzarotti. L’incontro è servito per parlare del futuro dell’ateneo e delle possibili collaborazioni assieme al Comune di Parma. “L’importante – ha precisato Pizzarotti al termine dell’incontro - è dare agli studenti e alla ricerca il ruolo che in questo Paese davvero meritano: un fattore decisivo per lo sviluppo economico. Su questo c’è assoluta condivisione: Comune e Università saranno in prima linea per investire in conoscenza”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Attualità

Aree verdi: 250 mila euro per i nuovi giochi bimbi

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, aumentano i ricoverati al Maggiore: "Giovani vettori del virus"

  • Cronaca

    Vaccini anti-Covid, a Parma superata quota 50.000

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento