menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giorgio Aiello in Piazzale San Bartolomeo

Giorgio Aiello in Piazzale San Bartolomeo

Borgo della Cavallerizza e Piazzale San Bartolomeo, conclusi i lavori

Questa mattina l'Assessore ai Lavori Pubblici Giorgio Aiello ha effettuato un sopralluogo ai due cantieri terminati il 5 agosto, da sabato 6 il mercato bisettimanale è ritornato nel borgo

Sopralluogo, questa mattina, dell’assessore ai Lavori pubblici Giorgio Aiello in borgo della Cavallerizza e piazzale San Bartolomeo, dove si sono appena chiusi i cantieri per i lavori di risistemazione. Anche questo intervento, come quelli in Ghiaia e in via Carducci, va nella direzione di riqualificare un “comparto” commerciale che presenta anche delle bellezze architettoniche e artistiche da valorizzare.

Borgo della Cavallerizza
I lavori, iniziati l’11 luglio, si sono conclusi venerdì 5 agosto e hanno avuto un costo per il Comune di 50 mila euro. Il cantiere si è reso necessario per portare anche in questa zona il teleriscaldamento - soluzione energetica rispettosa dell'ambiente per il riscaldamento degli edifici e la produzione di acqua calda - e per il rifacimento dei sottoservizi. Nel frattempo si è colta l’occasione per riqualificare il borgo. I lavori di completamento della rete urbana del teleriscaldamento permetteranno di attivare nuove utenze, come il Teatro Regio e altre localizzate in via Mazzini e via Garibaldi. L’apertura della strada ha dato l’opportunità di rifare i sottoservizi, acqua, luce e gas. Terminati i lavori di Iren, il Servizio Manutenzioni del Comune ha provveduto a rimettere a nuovo la strada, con cubetti di porfido identici a via Carducci, e a rifare la pavimentazione dei marciapiedi. Durante i lavori i banchi del mercato bisettimanale sono stati spostati in via Garibaldi. Da sabato 6 sono tornati nel borgo.

Piazzale San Bartolomeo
I Iavori, iniziati il 18 luglio, si sono conclusi venerdì 5 agosto e hanno avuto un costo per il Comune di 25 mila euro. L’intervento ha previsto il rifacimento della pavimentazione in pietra, cioè la sostituzione delle lastre rotte o in cattivo stato e di quelle sui cui erano stati posati i plinti di sostegno della tensostruttura che ha ospitato attività commerciali traslocate dalla Ghiaia, durante il cantiere, e che è stata rimossa nella prima decade di luglio a cura di personale dipendente dell’Amministrazione comunale.  “I lavori sono stati eseguiti per ridare dignità e vivibilità a tutto il comparto di piazza Ghiaia, un comparto che torna a vivere dopo tempi difficili, anche grazie all’attenzione dimostrata da questa Amministrazione comunale”, afferma l’assessore ai Lavori pubblici, Giorgio Aiello.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: oltre 160 casi e due morti

  • Cronaca

    Teatri e cinema riapriranno il 27 marzo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento