San Secondo, vandalizzati nella notte tre autobus

Il primo degli autisti che stamattina si è recato sul posto per iniziare il suo lavoro si è accorto del grave episodio. Alcune persone nella notte appena trascorsa hanno vandalizzato, con vernice spray, tre autobus della Tep

Gli autobus vandalizzati a San Secondo

Il primo degli autisti che stamattina si è recato poco dopo le ore 6 sul posto per iniziare il suo lavoro si è accorto del grave episodio. Alcune persone nella notte appena trascorsa hanno vandalizzato, con vernice spray, tre autobus della Tep che si trovavano parcheggiati a San Secondo Parmense. Il terzo autobus ha subito anche la forzatura della porta ma gli autori dell'atto vandalico non sono riusciti, fortunatamente, ad entrare all'interno del bus per imbrattarlo. Gli autobus erano parcheggiati nel piazzale antistante la rotonda su Piazza Martiri, tra via Moro e via De Medici. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Welcome, Mister President: al via l’era Krause

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento