Cacciatore ubriaco al bar importuna la barista e dimentica il fucile in auto

Il 58enne di Levanto è stato denunciato per ubriachezza molesta e per omessa custodia di armi

All'interno di un bar di Roncole Verdi un uomo di 58 anni, sotto effetto alcolico, stava infestedendo la barista. L'uomo, che era visibilmente ubriaco, ha comunciato a dare fastidio alla donna dopo essere entrato all'interno del locale e dopo aver parcheggiato la sua auto poco lontano. I gestori del bar hanno chiamato i Carabinieri di Busseto, per evitare che la situazione degenerasse. Giunti sul posto i militari hanno scoperto l'uomo, un cacciatore, aveva lasciato il fucile in auto, visibile dall'esterno. Il cacciatore, residente a Levanto, era arrivato nel parmense per una battuta di caccia e poi si era recato al bar, già ubriaco. L'uomo ha rimediato una denuncia per omessa custodia di armi e per ubriachezza molesta. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Pilastrello, auto esce di strada: muore il conducente 51enne

  • Maestra parmigiana litiga su Twitter con un fumettista: poi si incontrano e lo sposa

  • Coronavirus, Venturi choc: "Non si può chiudere un intero paese quando non ce n'è alcun bisogno"

  • Fase 2: ecco cosa si potrà fare (e cosa no) dal 3 giugno

  • Coronavirus: a Parma un morto e 4 nuovi casi

  • Emergenza Covid-19, 100 carabinieri contagiati: un militare di Noceto è deceduto

Torna su
ParmaToday è in caricamento