Cade nel Po e viene trascinato dalla corrente: 52enne salvato da padre e figlio a Polesine

L'episodio si è verificato nel tardo pomeriggio di ieri: l'uomo è caduto per una distrazione dalla sua barca ed è stato trascinato per chilometri

Nel tardo pomeriggio di ieri un uomo di 52 anni, residente a Villanova sull'Arda, è caduto nel Po nella zona di Polesine Parmense a causa di una distrazione mentre si trovava a bordo della sua barca, ed è stato trascinato dalla corrente per diversi chilometri. Fortunatamente è riuscito a chiedere aiuto a due persone, Luigi e Luca Deni, padre e figlio, che si trovavano nei pressi del fiume. Appena hanno visto l'uomo all'interno del Po in una situazione di emergenza hanno slegato la barca e si sono portati sul posto per aiutarlo. Il ragazzo è riuscito a buttarsi in acqua e a salvare il 52enne: anche grazie all'aiuto del padre, ex carabiniere di Polesine Zibello, l'uomo è stato portato a riva, fino all'arrivo dei mezzi di soccorso. Sul posto i carabinieri di Polesine Zibello ed i Vigili del Fuoco di Cremona. Il 52enne, che è caduto dalla sua imbarcazione nel Po, si trova in buone condizioni di salute. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Telefonate per cambiare contratti luce e gas: Federconsumatori mette in guardia gli utenti

  • Bomba d'acqua a Parma: allagamenti e disagi alla circolazione stradale

  • Fatture false, società fantasma e fondi di denaro 'occulti' per evadere il fisco, tre arresti: sequestrati immobili di lusso

  • Assicuratore-pusher 37enne gestiva un traffico di marijuana e hashish in Università: quattro arresti

  • Gioca 5 euro e vince 66 milioni di euro: maxi vincita al Superenalotto a Basilicagoiano

  • Lista delle 20 città più belle d’Italia: Fontanellato all'ottavo posto

Torna su
ParmaToday è in caricamento