rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Cronaca Medesano

Cani uccisi a Ramiola: sequestrati bocconi avvelenati e gabbie illegali per la cattura

Sopralluogo dei carabinieri Forestali e della polizia provinciale

Bocconi avvelenati e trappole per uccidere cani ed altri animali. E' quello che hanno trovato i carabinieri Forestali di Parma nel corso di un intervento, realizzato con il supporto della polizia Provinciale, nella zona di Ramiola, nel comune di Medesano. Nelle scorse settimane infatti erano stati trovati alcuni cani morti: i proprietari avevano denunciato gli episodi ai carabinieri Forestali. Il sopralluogo ha portato al ritrovamento, grazie ai cani addestrati a questo scopo, di diversi bocconi avvelenati, che erano stati posizionati da ignoti proprio in quella zona.

Oltre ai bocconi avvelenati - rispetto ai quali sono in corso accertamenti rispetto al tipo di veleno utilizzato - sono state trovate anche sei gabbie non autorizzate per la cattura di animali. Le gabbie sono state sequestrate ed è stata elevata una pesante sanzione amministrativa. Si attendono ora i risultati delle analisi sui campioni consegnati all’Istituto Zooprofilattico per conoscere il tipo di veleno utilizzato nei bocconi, per un’eventuale prosecuzione delle indagini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cani uccisi a Ramiola: sequestrati bocconi avvelenati e gabbie illegali per la cattura

ParmaToday è in caricamento