menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Case, i prezzi sono alle stelle: Parma seconda in regione dopo Bologna

La nostra città contende al capoluogo la palma di "più costosa" della regione. Fino a 4.500 euro al metro quadro per le vendite e 620 euro per l'affitto di un bilocale. Forlì e Piacenza dove si spende meno

Con un picco rispettivamente di 5.000 e 4.500 Euro al metro quadro per una casa in centro, Bologna e Parma competono per il titolo di città più cara dell’Emilia Romagna: a rivelarlo è un’indagine di Casa.it che evidenzia, inoltre, affitti alle stelle a Bologna e nelle altre zone universitarie di Parma e Piacenza.

Secondo l’Osservatorio Casa.it, per abitare all’ombra della Torre degli Asinelli sono necessari in media 3.500 Euro al metro quadro, prezzo che si alza fino a toccare i 5.000 Euro per soluzioni in buone condizioni nel centro storico della città. Un’altra zona molto richiesta è quella antistante la stazione, dove un buon usato oscilla tra i 2.800 e i 3.000 Euro. A Parma, invece, la media si aggira sui 2.950 Euro al metro quadro, con prezzi - fino a 4.500 Euro – se si scelgono immobili ristrutturati nel centro.

Rimini fa registrare una media di 2.350 Euro al metro quadro, con picchi fino a 4.350 Euro per immobili signorili in ottimo stato nel centro storico. A Ravenna la quotazione media è di 2.700 Euro, raggiungendo anche 3.330 Euro al metro quadro per soluzioni ristrutturate nelle zone centrali.

A Ferrara e Reggio Emilia sono necessari rispettivamente 2.650 e 2.300 Euro al metro quadro, prezzi che salgono fino a sfiorare i 3.000 Euro per appartamenti di nuova costruzione. Per acquistare un immobile a Modena servono in media 2.200 Euro al metro quadro, anche se nel centro storico si trovano soluzioni ristrutturate sui 4.100 Euro. Si registra, inoltre, una forte richiesta per la zona Villaggio Giardini, il cui costo oscilla tra i 2.700 ei 3.000 Euro.

Infine, Forlì e Piacenza hanno prezzi medi più bassi: rispettivamente 2.150 e 2.100 Euro al metro quadro. Quest’ultima però fa registrare picchi fino ai 3.800 Euro per appartamenti signorili in ottime condizioni nel centro storico.

“Le quotazioni degli immobili in Emilia Romagna sono rimaste pressoché stabili rispetto al 2010, solo le città di  Forlì, Reggio Emilia e Rimini fanno registrare un calo pari al 3,5%,” commenta Daniele Mancini, Amministratore Delegato di Casa.it. “L’analisi condotta sul portale ha rilevato, inoltre, una preferenza per le soluzioni di trilocali, che a Ferrara, Piacenza e Modena si confermano le metrature più ricercate. Solo a Bologna c’è un forte interesse anche verso le metrature più ridotte dei monolocali, dovuto principalmente ad una forte domanda da parte degli studenti universitari. Infine, si registra una grande attenzione verso la presenza di riscaldamento autonomo, ascensore e box auto".

Analizzando invece il mercato degli affitti, Bologna risulta la città più cara: per un bilocale sono necessari in media 720 Euro al mese. A Parma e Piacenza per la stessa tipologia di appartamento le quotazioni si attestano intorno ai 620 Euro circa. Il forte flusso turistico di Rimini fa registrare un costo medio d’affitto sui 650 Euro, mentre a Ferrara e Modena sono richiesti 600 Euro. Infine a Ravenna, Reggio Emilia e Forlì sono sufficienti circa 550 Euro.

“Dall’analisi delle richieste pervenute al nostro portale è emerso anche che emiliani e romagnoli sono molto attivi nella ricerca della casa online. L’Emilia Romagna, infatti, è la quinta regione in termini di utenti unici, in particolare i cittadini di Bologna rappresentano il 33% di tutti gli abitanti della regione, seguiti da parmensi (19%), modenesi (17%) e ferraresi (8%)”, conclude Daniele Mancini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Sport

    L'Inter soffre, ma vince: al Parma restano solo i complimenti

  • Cronaca

    Covid: quasi 170 casi e un morto

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento