menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caseifici aperti, il 26 e 27 aprile porte aperte: tra degustazione e vendita diretta

Visite guidate, degustazioni, vendite dirette, possibilità di assistere alla produzione, momenti conviviali, curiosità, giochi per bambini: sono tante e diversificate le proposte messe a punto dai 51 caseifici del Parmigiano Reggiano

Visite guidate, degustazioni, vendite dirette, possibilità di assistere alla produzione, momenti conviviali, curiosità, giochi per bambini: sono tante e diversificate le proposte messe a punto dai 51 caseifici del Parmigiano Reggiano (e di questi ben 20 della provincia di Parma) che, con l’iniziativa “Caseifici Aperti”, si preparano ad accogliere i consumatori il 26 e 27 aprile per un fine settimana all’insegna della tradizione, del sapore e dell’artigianalità.

Proprio questi, infatti, sono gli elementi che contraddistinguono l’iniziativa promossa dal Consorzio del Parmigiano Reggiano per consentire a tanti consumatori di conoscere meglio non solo il prodotto, ma anche il lavoro e la tradizione che stanno alle spalle del “re” dei formaggi. “L’invito rivolto ai consumatori – sottolinea il Consorzio – è uno stimolo alla scoperta di un legame esclusivo tra prodotto e territorio, di ciò che nel corso della produzione e della stagionatura del nostro formaggio, perché è proprio a questi elementi si lega la sua assoluta naturalità e la sua unicità”.

Sul sito del Consorzio (www.parmigianoreggiano.it) è continuamente aggiornato l’elenco dei ceseifici aderenti all’iniziativa, così come il programma specifico degli eventi che ciascuno di essi ha programmato e un comodo sistema di geolocalizzazione che permette di trovare la struttura più vicina e più affine alle esigenze dei visitatori. Per rendere ancora più coinvolgente ed emozionante questa edizione di “Caseifici Aperti”, tutti gli amici che visiteranno i “caselli” sono invitati a condividere la loro esperienza attraverso l’hashtag #caseificiaperti da utilizzare su tutti i Social Media del Consorzio (Twitter, Facebook, Instagram e Pinterest).

A ricordo della giornata, il Consorzio ha ideato anche un piccolo omaggio per tutti coloro che si recheranno nei caseifici.
I caseifici aperti sabato 26 e domenica 27 aprile in provincia di Parma sono: Società Agricola Butteri (Salsomaggiore Terme), Azienda agricola caseificio Bertinelli (Medesano), Consorzio Produttori Latte (Parma), Caseari Corradi (Noceto), Cooperativa agricola Il Trionfo (San Secondo Parmense), Azienda agricola biologica Iris (Rivalta-Lesignano De Bagni), Caseificio La Madonnina (Salsomaggiore Terme), Caseificio Lanfredini (Salsomaggiore Terme), Caseificio Gennari Sergio & Figli (Collecchio), Caseificio Montecoppe (Collecchio), Latteria sociale San Pier Damiani (strada Gazzano, Parma), Caseificio sociale Palazzo (Roccabianca), Società agricola Giansanti (Strada Traversetolo, Parma), Caseificio sociale Pongennaro (Soragna), Caseificio sociale Bassa Parmense (Ramoscello di Sorbolo) Società agricola Saliceto (Mulazzano Ponte), Caseificio San Bernardino (Tortiano di Montechiarugolo), Latteria sociale San Ferdinando (Zibello), Caseificio San Salvatore (Colorno), Società agricola Valserena (Gainago di Torrile).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Prenotazioni per chi ha dai 60 ai 64 anni: a Parma 28 mila persone

Attualità

Prosegue la campagna vaccinale: a Parma quasi 174 mila dosi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Un nuovo pulmino per la Pubblica in nome di Tommy

  • Attualità

    Mercateinfiera rinnova l'appuntamento ad ottobre 2021

  • Cronaca

    Il Giro d'Italia passa da Parma

  • Attualità

    Meteo: ecco che tempo farà nel week end del 1° Maggio

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento