menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Centro Studi Movimenti: rinnovata la convenzione con il Comune di Parma

Il Comune di Parma si impegna a sostenere l’attività di conservazione e catalogazione del patrimonio librario, periodico e archivistico del Centro Studi, in particolare assumendo su di sé l’onere del canone di partecipazione alla rete del Polo Bibliotecario Parmense

Il Centro Studi per la Stagione dei Movimenti è stato sostenuto dal Comune di Parma fino dalla sua costituzione nel 2000, e oggi può ormai considerarsi una realtà consolidata, un’istituzione che conserva una biblioteca di oltre 30.000 volumi e 1.500 testate di periodici, insieme ad un archivio che nel 2006 è stato dichiarato di “Notevole interesse storico”, in una moderna e funzionale sede presso la Casa Matteo Bagnaresi in Via Saragat.

Nel 2015 il Centro Studi è entrato nella rete dell’Insmli (Istituto nazionale per la storia del movimenti di Liberazione), ad ulteriore conferma della qualità del lavoro svolto dagli studiosi che lo costituiscono. Il Comune di Parma ha approvato il testo di una nuova convenzione finalizzata alla tutela e allo sviluppo delle raccolte bibliografiche e documentarie del Centro Studi, così come al sostegno delle sue attività a carattere culturale e didattico di pubblico interesse riguardanti la conoscenza dei movimenti sociali e politici della storia contemporanea. La convenzione ha durata triennale.

Il Comune di Parma si impegna a sostenere l’attività di conservazione e catalogazione del patrimonio librario, periodico e archivistico del Centro Studi, in particolare assumendo su di sé l’onere del canone di partecipazione alla rete del Polo Bibliotecario Parmense. Il Centro Studi si impegna con la convenzione ad attivare un servizio di consulenza documentaria, archivistica e storiografica sulla storia parmigiana e italiana contemporanea aperto alla cittadinanza e, in particolare a mettere a disposizione di ricercatori, insegnanti e studenti il proprio materiale di documentazione riguardante i movimenti politici e sociali degli anni sessanta e settanta, locali e nazionali. Per il 2016 l’Amministrazione Comunale ha stabilito un contributo per il sostegno delle attività del Centro Studi per la Stagione dei Movimenti pari ad € 10.000.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Attualità

Tre nuove piste ciclabili: lavori per 1 milione e 150 mila euro

Attualità

Il Museo d’Arte Cinese di Parma protagonista alla Sapienza di Roma

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 84 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Parma potrebbe passare in zona gialla dal 26 aprile

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento