Cft, presidio dei lavoratori all'Unione Industriali: "No ai licenziamenti"

Stamattina dalle 8.30 gli operai dell'azienda di via Paradigna sono davanti all'Upi in mobilitazione contro il rischio della perdita del posto di lavoro per 36 persone: le trattative sono in corso

fiom

Stamattina gli operai della CFT, che si trova in via Paradigna 94/a, in mobilitazione da settimane contro il rischio licenziamenti che colpirebbero 36 persone, sono in presidio a partire dalle 8.30 davanti all'Unione Parmense degli Industriali in strada Ponte Caprazzucca. La decisione è stata presa ieri durante un'assemblea dei lavoratori. Per tutta la giornata di oggi è stato indetto anche uno sciopero. Le trattative sono in corso. L'invito dei lavoratori che si stanno organizzando per difendere il posto di lavoro è alla partecipazione ed è rivolto a tutti i cittadini e alle realtà politiche e sindacali che hanno a cuore le sorti dei lavoratori.

Secondo quanto riferiscono alcuni lavoratori l'azienda non ha problemi di mercato ed esternalizza i 2/3 della produzione: a pesare sulle sorti dei lavoratori sarebbe soprattutto il debito di 65 milioni di euro a fronte di 80 miliardi di fatturato. Sarebbero le banche ad aver chiesto la riduzione dei costi fissi, ovvero i licenziamenti per concedere il rifinanziamento dei debiti. La CFT di Parma di Rossi & Catelli realizza macchine e sistemi per la trasformazione del pomodoro e della frutta.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ecco tutte le regole in vigore a Parma da domani

  • Nuovo Dpcm entro il 9 novembre: stretta sulla attività commerciali e gli spostamenti interregionali

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Verso un lockdown soft dal 9 novembre?

  • Covid: verso un nuovo Dpcm per il lockdown?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento