Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

Choc in stazione, rapina un lavoratore nigeriano, poi pesta a sangue uno studente che lo difende: 20enne in manette

Il giovane aggressore, che è stato bloccato da tre pattuglie delle Volanti in viale Bottego, ha colpito ripetutamente a calci e pugni le sue due vittime: il 25enne italiano si è rotto un dente

Stava aspettando il treno, alle prime luci dell'alba di ieri, giovedì 26 settembre, che lo avrebbe portato ad iniziare il turno di lavoro a Berceto. Un cittadino nigeriano, che si trovava come ogni giorno alla stazione di Parma, è stato violentemente aggredito, picchiato e rapinato da un giovane del Mali di 20 anni. Erano le 4.40 di stanotte quando è avvenuta l'aggressione choc, ai danni del lavoratore e di uno studente 25enne italiano, che ha deciso di difendere la persona aggredita.

Tutto è iniziato con la richiesta di una sigaretta: il 20enne infatti ha fermato il lavoratore in stazione, mentre attendeva il treno, ed ha chiesto la sigaretta. Dopo il rifiuto del nigeriano lo ha insultato e si è allontanato. Visto che il treno era in ritardo ed è uscito dalla stazione: il 20enne lo ha rincorso, lo ha strattonato ed ha cercato di rapinarlo, prendendolo poi a pugni in faccia. In quel momento uno studente 25enne italiano, che aveva assistito alla scena, ha deciso di difendere il nigeriano, vittima della violenta aggressione.

Il nigeriano è riuscito a scappare su un treno ma è stato seguito e di nuovo malmenato dal giovane 20enne: a quel punto il lavoratore ha dato i 15 euro che aveva in tasca al suo aggressore. Il giovane, non contento della prima aggressione, ha rincorso lo studente 25enne italiano che aveva aiutato il nigeriano, fino in viale Bottego e lo ha pestato a sangue, prendendolo a calci in faccia e provocandogli la rottura di un dente.

Oltre ai calci in faccia il 20enne ha colpito il 25enne anche con calci nella pancia. Sul posto sono arrivate tre Volanti della polizia che stavano effettuando un servizio di controllo del territorio: gli agenti sono intervenuti tempestivamente e sono riusciti a bloccare il 20enne, arrestato per le due aggressioni e la rapina. Il giovane, senza fissa dimora, è stato posto agli arresti domiciliari a casa di amici. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Choc in stazione, rapina un lavoratore nigeriano, poi pesta a sangue uno studente che lo difende: 20enne in manette

ParmaToday è in caricamento