menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riforniva di cocaina via 22 Luglio: 24enne arrestato

Trovato in possesso di 170 grammi di cocaina purissima, il giovane di origini albanesi dovrà anche chiarire come sia rientrato in Italia e se un complice gli abbia affittato la casa

Arrestato con l'accusa di spaccio un giovane di 24 anni di origine albanese, F.T., clandestino e senza occupazione. Il ventiquattrenne, che viveva in via 22 Luglio, in realtà aveva una fiorente attività di spaccio, infatti gli agenti dell'antidroga hanno rinvenuto a casa sua 170 grammi ancora purissima e non lavorata, che il giovane aveva sigillato in involucri sottovuoto per evitare che fosse scoperta dai cani antidroga. Oltre i alla sostanza la polizia ha scoperto un bilancino di precisione, un macinino e del materiale da taglio. La droga gli avrebbe fruttato intorno a 25 mila euro. Pare che il giovane rifornisse di cocaina autonomamente, senza avvalersi di galoppini, la zona di via XXII Luglio e parte del centro. Ora glia genti indagano si chi gli abbia affittato l'appartamento perché pare che il proprietario, ignaro dei fatti, abbia affittato a un cittadino italiano che avrebbe utilizzato una falsa carta d'identità e poi avrebbe subaffittato all'arrestato. Pare anche che il giovane sua rientrato in Italia dall'Albania con un passaporto regolare ma in realtà le sue impronte dicono che l'uomo sarebbe B.T., arrestato nel 2011 sempre con l'accusa di spaccio e in seguito espulso dall'Italia. Il ventiquattrenne é ora recluso presso il carcere di Parma.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Festa di Liberazione: ecco il programma del 25 aprile a Parma

Attualità

Vaccino Moderna: Sda consegna oggi altre 21.600 dosi

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, 76 nuovi casi e 3 morti

  • Cronaca

    Covid: a Parma e provincia riaprirà un ristorante su due

  • Cronaca

    Vaccino: al via le prenotazioni per i genitori dei minori disabili

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento