Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

Condannato due volte per stalking esce dal carcere e continua a molestare l'ex moglie: 40enne arrestato

A metà giugno è uscito dal carcere ed ha ripreso ad appostarsi sotto casa e davanti al luogo di lavoro di una 30enne moldava: è stato arrestato per la terza volta e si trova in carcere

Il calvario di una 30enne moldava non è finito nemmeno dopo le due condanne definitive ai danni dell'ex marito, un 40enne italiano, processato e giudicato colpevole di maltrattamenti in famiglia e stalking sempre nei confronti della stessa donna. L'uomo è stato di nuovo arrestato dopo che, a pochi giorni dalla fine della pena detentiva a cui era stato condannato, è tornato a minacciare e molestare, con appostamenti sotto casa e al lavoro e atteggiamenti intimidatori contro i suoi famigliari, proprio la sua ex moglie. La relazione era stata chiusa dalla donna, stanca dei comportamenti e degli abusi del marito, nel 2014. In quel momento la 30enne aveva deciso di denunciare il suo ex marito alla polizia: dopo alcune indagini l'uomo fu arrestato per maltrattamenti in famiglia e stalking. Nell'agosto del 2016, dopo aver scontato la pena in carcere e ai domiciliari, ha ripreso a minacciare e molestare la donna, facendole giungere chiari messaggi intimidatori anche attraverso terze persone.

Dopo ulteriori indagini il 40enne è stato di nuovo arrestato per stalking. Verso la metà di maggio del 2019 l'uomo, appena scarcerato, è tornato, ancora una volta a molestare, minacciare e perseguitare l’ex moglie e i suoi familiari, con appostamenti presso i loro domicili e sui luoghi di lavoro. L’uomo, tuttavia, ha rivolto la sua ormai cieca e pericolosa frustrazione anche contro gli assistenti sociali che avevano aiutato la donna ad uscire dalla spirale di violenza a cui l’aveva costretta, accusandoli di esser anche loro causa delle sue disgrazie, e nei confronti del legale della donna che si è accorta di esser pedinata. Nei confronti dell'uomo è stata emessa una nuova ordinanza di custodia cautelare in carcere: gli investigatori della Sezione Reati contro la Persona della Squadra Mobile hanno rintracciato l’uomo a Reggio Emilia, presso l’abitazione del fratello e lo hanno portato nel carcere di Reggio Emilia, dove è tuttora detenuto.            

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Condannato due volte per stalking esce dal carcere e continua a molestare l'ex moglie: 40enne arrestato

ParmaToday è in caricamento