menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rifiuti, approvata all'unanimità la delibera per un società pubblica

Rifiuti e inceneritore. Voti favorevoli alla mozione consigliere Bosi relativa alla richiesta fatta ad Atesir per riconoscere il sub ambito del Comune di Parma per la prossima gara di Gestione Rifiuti Urbani per ambito ex ATO 2. L'opposizione chiede la revoca del mandato a Bagnacani, ma il Consiglio dice no

Torna a riunirsi il Consiglio comunale di Parma a partire dalle ore 14.30 di martedì 30 giugno. Era stato annunciato nei giorni scorsi dal capogruppo M5s Marco Bosi e oggi verrà discussa durante la seduta dai consiglieri: è la mozione che contiene la richiesta fatta ad Atesir per riconoscere il sub-ambito del Comune di Parma per la prossima gara di affidamento rifiuti. L'idea della maggioranza M5s infatti è andare verso una società controllata direttamente dal pubblico con un affidamento in-house. "Il progetto che ha portato alla creazione di Iren -si legge nel testo- ha rivelato tutti i suoi limiti, rendendo di fatto, quella che era una municipalizzata radicata nel territorio una società per azioni il cui obiettivo prioritario non può essere che quello del profitto. Oggi ci sono le condizioni normative ed economiche per voltare pagina e confido che anche in questa occasione vi potrà essere la piena condivisione del consiglio comunale". 

LA CRONACA
Il Consiglio comunale di oggi ha come tema ancora l'inceneritore, i rifiuti e il bando disabili. Presenti i genitori dei comitati in aula.

Interrogazioni che riguardano vari temi: - criticità e degrado "intervento residenziale Parco del Cinghio" consigliere Dall'Olio; privatizzazione servizio idrico integrato di Parma con cessione a Mediterranea delle Acque consigliere Dall'Olio; finanziamenti regionali per riqualificazione del campo sportivo "Marco Boschi" consigliere Ghiretti; avviso pubblico per la ricerca di sponsorizzazioni per manifestazioni, eventi nell'ambito delle attività promozionali e di marketing territoriale consigliere Ghiretti; "la casa nel bosco" di Marano consigliere Buzzi relativa ai Fondi Europei consigliere Cattabiani

Comunicazioni Giunta:? 

- "Biblioteca alice" e questione "Parma and Stars" consigliere Vescovi : il servizio della biblioteca Alice non esite più. Che accordi esistono per la rimessa in ordine degli spazi della manifestazione di "Parma and Star"?

- "Parma Calcio" consigliere Cattabiani, Dall' Olio, Buzzi : la mancanza del sindaco durante l'operazione di cambio società Parma Calcio è una mancanza importante, ci deve essere un sostegno compatto, i due Corrado stanno sollecitando l'amministrazione per la concessione dello stadio.

- comunicazione Pellacini riguardo all'area Ex-Stimmatini ed ex cinema Lux scade ordinanza: la giunta ha qualcosa da comunicare? quali altre soluzione si sono pensate per fare fronte a questo problema, la situazione si è aggravata e gli abitanti non hanno intenzione di andarsene...

Raccolta puntuale: quanto sono costate la campagna per il residuo e i bidocini grigi con microchip, le discariche aumentano in città e in periferia..

- consigliere Volta riguardo al bando per servizio integrazione disabili: il bando è rimasto invariato commenta l'assessore Rossi "Riorganizzazione ore e nessuna modifica rispetto al nuovo anno scolastico".

- consigliere Dall'Olio riguardo a rappresentanza del Comune di Parma nel Cda Iren: "Con commissione ambiente abbiamo riscontrato evasività rispetto alle varie partite che ci sono tra Comune e Iren, abbiamo presentato un odg per chiedere revoca ing. Bagnacane e su quale ruolo vuole ancora giocare nell'azienda Iren"

- consigliere Bizzi referendum riguardo a esternalizzazione servizi educativi: "Il Comune sta ostacolando la possibilità referendaria dei cittadini presente nel nuovo Statuto del Comune. Non esiste un regolamento del referendum"

Votazioni:

- delibera n°1805 surroga consigliere Iotti e convalida elezione: favorevoli 23 nessun contrario e 2 astenuti prende il posto il consigliere Torregiani. Il nuovo consigliere saluta la giunta e ringrazia e conferma il suo impegno a favore della città

?- elezione vicepresidente vicario nella figura della consigliera Maria Teresa Guarnieri favorevoli 24 e 3 astenuti. Alcune polemiche sui voti delle persone astenute.

image2-2?

- Delibera n° 1317 approvazione regolamento per la disciplina, la valorizzazione e qualificazione Case Famiglia per anziani e per servizio per l'esercizio delle attività di vigilanza e controllo : interviene l'assessore Rossi "attività di viglianza è stata fatta, le case famiglia sono aumentate visto che nel 2008 erano 13 e ora sono 34. Non si sono mai riscontrate gravi irregolarità. Suggerire ai gestori le case famiglia a comunità alloggio perché corrispondono di più alle esigenze del territorio.

22 favorevoli 2 contrari e 2 astenuti

Comunicazione Ferraris : Parma è tra le 10 finaliste per la capitale della cultura 2017

- riconoscimento debito fuori bilancio per sentenza della Corte di Appello di Bologna. Savani e Dall'Olio chiedono un passaggio in commissione della delibera. Savani ironicamente commenta "siamo consiglieri non nani da giardino" la segretaria dice che se non la si vota ma si accetta la richiesta di farla passare in commissione matureranno debiti. In molti consiglieri ricordano che hanno chiesto - da lungo tempo -  di portare in commissione una lista dei debiti fuori bilancio, la vicesindaco Paci afferma che "bisognerà valutare se esiste la possibilità di accogliere realmente questa richiesta". Nuzzo "sveliamo l'arcano mistero del perchè non è stata ancora data questa lista".

17 favorevoli 0 contari e 3 astenuti. 

- mozione consigliere Bosi relativa alla richiesta fatta ad Atesir per riconoscere il sub ambito del Comune di Parma per la prossima gara di Gestione Rifiuti Urbani per ambito ex ATO 2.

Richiesta di togliere il Comune di Parma dal sub ambito (bacino di provincie) per la creazione di una società totalmente pubblica per la gestione dei rifiuti.

La gestione del servizio ad Iren è scaduta nel dicembre 2014 e si sta ancora preparando la gara di appalto.

Folli spiega che per una società in house e quindi una società completamente pubblica ci sarebbe un costo di circa 6-7 milioni di euro, ci sono ovvi vantaggi per esempio il controllo diretto ma molto onerosa. Fattibile ma da vedere fino in fondo.

Nuzzo " L'amministrazione ha fatto una politica riguardo all'inceneritore veramente moscia. L'amministrazione è andata a braccetto con Iren fino all'altro ieri e una prossima manifestazione -11 luglio - che oramai ha perso ogni valenza. Non ergetevi a tutori della salute, non diciamo falsità politiche"

Bizzi: "Società pubblica che ha fatto muro e non ha permesso di rilevare una volontà politica. Bisogna riportare Bagnacani in commissione. "

Presenti 23  Favorevoli 23  contrari 0 astenuti 0

- Ordine del giorno: Togliere la revoca all'ingegner Bagnacani, nel ruolo di rappresentante del comune all'interno del Cda di Iren. 

Ghiretti:  "E ' stato un fallimento mostruoso. Ha raccontato balle, aveva annunciato che si sarebbe ridotto lo stipendio ma non lo ha mai fatto. L'inceneritore poteva essere fermato e bisogna ancora dare spiegazioni a tutti."

Savani "bisognerebbe riinvitare Bagnacani per potergli fare altre domande, ci sono tante questioni da portare e dipanare "

Vescovi "vedo la difficoltà di  voto della maggioranza, emerge in modo chiaro. Siete caduti in una contraddizione forte tra per la vostra trasparenza, avete  Bagnacani  come rappresentante del comune che avrebbe votato per l'incremento del forno. Vi state arrampicando sugli specchi. E' evidente la vostra contraddizione ".

Fornari "Bagnacani prende la metà di quello che prendeva Villani, cioè la figura che c'era prima a rappresentanza del Comune. Il ruolo di Iren non è un problema che abbiamo creato noi anzi ne soffriamo, purtroppo scelte sbagliate del passato hanno portato questa multiutility a fare scelte in maniera autonoma e staccata dal territorio".

Ghiretti si riferisce a Bagnacani che non ha riportato il voto espresso per il piano industriale riguardo all'implemento della quantità di rifiuti "non si deve sapere cosa uno ha votato? siamo davanti a una società a controllo pubblico. Siete stati eletti per un cambiamento...la manifestazione si chiama "NESSUN DORMA" ma abbiamo già dormito. Bisogna votare con scienza e coscienza".

Dall'Olio "Iren bisogna dare spazio ad un confronto vero. Perchè richiamiamo Bagnacani? A far cosa? Lo abbiamo avuto varie volte e l'ultima per 3 ore.. Incredibile che si possa dare ancora fiducia a questa persona come rappresentante del comune nel Cda".

Presenti 22  Favorevoli 9  contrari 13 astenuti 0

?

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riesplodono i contagi: 164 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Pizzarotti: "Contagi a rimbalzo: dobbiamo tenere duro così"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento