Consiglio carico di tensione, la seduta si aggiorna a giovedì 9 maggio

Maggioranza e opposizione si spaccano sulla delibera che dovrebbe ridurre il peso della Cosap. In precedenza approvato il nuovo CDA delle Fiere e il nuovo regolamento per i servizi all'Infanzia.

Nuova seduta del Consiglio comunale. Le ultime due sono state cariche di polemiche e si è arrivati alle schermaglie personali e quasi agli insulti. Tanto che le opposizioni hanno chiesto al sindaco Pizzarotti di chiedere scusa. Oggi pomeriggio si delibererà sulle modifiche allo statuto di Fiere di Parma e l'approvazione dell'aggiornamento della governance, del nuovo statuto e delle modifiche dei patti parasociali di Iren.

IL CONSIGLIO SI SPACCA sulla delibera che dovrebbe introdurre tariffe più basse per la Cosap (la proposta era di ridurre la tarffa di circa il 20%). La discussione si arena quasi subito per l'alto numero di emendamenti presentati, uno dei quali (del PD) viene escluso a causa del parere non favorevole del dirigente competente. Alla richiesta del consigliere Iotti di conoscere le motivazioni di tale esclusione il Consiglio si ferma una prima volta. Alla ripresa è il caos: la minoranza dichiara di non essere in grado di votare una delibera di cui non si capisce i possibili effetti visto l'alto numero di emendamenti, mentre la maggioranza arriva addirittura a proporre emendamenti degli emendamenti. Dopo lunghe discussioni, caratterizzate da più di un momento di tensione, si decide, con una votazione anomala per alzata di mano, di riaggiornare la seduta al prossimo giovedì alle 17.

Nuovo regolamento per le tariffe dell'infanzia. Dopo l'illustrazione del vicesindaco Nicoletta Paci riguardo alle modifiche del regolamento, l'intervento dell'opposizione contrario all'abolizione del Quoziente Parma. Risponde la Paci: "Parliamo di cambiamenti all'interno di un regolamento per evitare meccanismi di cosiddetta "furbizia" che sono stati riscontrati per ottenere agevolazioni. In questo regolamento è stato tolto ogni riferimento al Quoziente Parma perchè questo ha un regolamento diverso". Alla fine la delibera viene approvata con 17 voti favorevoli e 10 contrari.

Esaurita la parte dedicata alle interrogazioni e alle comunicazioni urgenti si procede all'esame della delibera che modifica dello statuto vigente delle Fiere di Parma - per quanto riguarda la presentazione delle liste degli azionisti. La delibera è approvata all'unanimità, tutti favorevoli all'immediata eseguibilità. La Camera di commercio entra nel cda.

Comunicazioni urgenti

Il consigliere di maggioranza Roberto Furfaro interviene sull'assalto alla sede di Casa Pound: "Un atto infame che non può essere considerato antifascismo. Condanniamo ogni forma di violenza"

Buzzi sulla chiusura del settimanale "Il Nuovo di Parma". "Domani ci sarà l'assemblea dei soci e c'è la possibilità che la testata venga messa in liquidazione. 'Il Nuovo di Parma' non è stata mai indulgente e tenera con nessuno, ma è giusto avere una pluralità di informazione e sappiamo che la stampa scritta vive un momento di difficoltà e di crisi. Il mio appello, quindi, è a dare una mano con la sottoscrizione di abbonamenti che possano offrire un'opportunità, perché è fondamentale avere una stampa libera perché la chiusura di un giornale è una sconfitta per tutti".

Il consigliere Volta sull'installazione dell'antenna Telecom al Cinghio Sud. "I cittadini sono preoccupati per i campi elettromagnetici, lamentano di non essere stati coinvolti nella decisione e chiedono se l'Arpa ha fatto i controlli necessari". Risponde Folli: "Dallo scorso ottobre abbiamo aperto il dialogo. L'Arpa ha fatto i controlli necessari. Ieri abbiamo fatto un incontro per verificare il rispetto di tutte le normative. Questo è quello che riusciamo a fare ora".

Interviene anche il consigliere Ubaldi: "Intervengo per dire che l'impianto è stato posizionato e non si sa in base a quali autorizzazioni. Questa amministrazione ha sempre vantato in campagna elettorale come prerogativa quella di coinvolgere la popolazione per qualsiasi evento. In questo caso, anche in una assemblea pubblica non c'è stata nessuna comunicazione. Cosa intendete fare? Se l'autorizzazione è stata data allora l'amministrazione deve assumersi delle responsabilità se non è così allora devo provvedere al suo riposizionamento. Inoltre ci sono già altri impianti, perché tutti in quella zona?".

Interrogazione del consigliere Savani sul servizio antidroga di Paco e Ax.
Assessore Casa: "Le due unità canine sono state attivate nel 2009, mentre il nucleo è stato sciolto per inidoneità nel mese di dicembre del 2012 perché nucleo cinofilo non fa parte delle priorità dell'amministrazione. In tutto sono state effettuate 21 operazioni dal 2009. Il box e il veicolo verranno riusati. Le spese: 122mila euro in totale. I cani stanno bene e sono affidati agli agenti a loro assegnati. Stiamo provvedendo alla loro adozione".

Interrogazione del consigliere Vescovi sull'espansione della cassa del Naviglio.
Alinovi: "Diverse le problematiche. Stiamo lavorando per valutare gli interventi. Oggi si può pensare a un intervento sulla cassa di espansione in due fasi, da realizzare in due stralci, attivando con i privati un tavolo tecnico e con il consorzio di bonifica; cercheremo fondi regionali e cercheremo di far capire al nuovo governo che anche in pianura abbiamo emergenze idrogeologiche. Serve uno studio e le risorse a bilancio ora non ci sono".
Vescovi: "Non sono soddisfatto. Mala gestione amministrativa che ha fatto molti danni e la cassa di espansione grida vendetta. Bisogna porre rimedio in tempi brevi".

Interrogazione dei consiglieri Ghiretti e Pellacini sulla riorganizzazione della macro struttura comunale: "C'è una forte ed evidente incoerenza. Sindaco, ha verificato la correttezza delle linee guida impartite?".
Pizzarotti risponde: "Molte sono considerazioni personali. Ma noi abbiamo fatto una commissione spiegando i criteri e sono state date le risposte esaustive alle persone presenti in commissioni.
Le linee guide sono verificate e la scelta dei candidati è stata pubblica. Non c'è incoerenza, anche il nucleo di valutazione esterno al Comune di Parma ha confermato che la procedura messa in atto non è stata mai fatta da altri comuni e c'è stata trasparenza".
Pellacini: "Risposta non soddisfacente. Sulla selezione del personale la confusione è massima. Ci risulta poi che abbia intenzione di modificare ancora l'organigramma e vorremmo capire come. Sulla scelta delle posizioni amministrative: agli esclusi non è stato comunicato il motivo. Nella gestione del personale si vive alla giornata".

Interrogazione del consigliere Guarnieri sulla postazione 118 in zona Est.

Maria Teresa Guarnieri interroga l'assessore al commercio, Cristiano Casa, sull'aumento delle tariffe Cosap in seguito alle lamentele degli esercenti. "Chiedo all'assessore di fare chiarezza sulle modifiche del regolamento e capire quando i cambiamenti verranno attuati e quando entreranno in vigore". L'assessore Casa risponde: "L’amministrazione si è attivata per intervenire sulle tariffe e oggi proponiamo una modifica del regolamento per la riduzione”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Coronavirus, Parma seconda in regione per numero di casi: 21 in più

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Parma-Krause: in arrivo i milioni degli americani

  • Apre un bed and breakfast ma non comunica le generalità dei clienti alla Questura: titolare denunciata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento