menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

“Gise to love”: oltre 150 medici si danno appuntamento a Parma per il convegno di cardiologia interventistica

All'hotel Villa Ducale di Parma il 25 e 26 novembre l'iniziativa organizzata dalla Società italiana di cardiologia interventistica con la collaborazione dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma

Si svolgerà all’hotel Villa Ducale di Parma il convegno “Update in interventistica coronarica e strutturale” in programma venerdì 25 e sabato 26 novembre,appuntamento che riunisce in città circa 150 professionisti della cardiologia interventistica.

L’iniziativa, a cui parteciperanno i maggiori esperti italiani del settore, sarà  focalizzata sulle tematiche dell’angioplastica coronarica, l’intervento che consente di riaprire una arteria coronaria ostruita, e del trattamento delle cardiopatie strutturali, quali ad esempio l’impianto percutaneo della valvola aortica, intervento che permette di sostituire la valvola aortica senza ricorrere alla chirurgia tradizionale.

In rappresentanza degli enti organizzatori del corso, apriranno i lavori congressuali Antonio Balestrino, direttore sanitario dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma e Giuseppe Musumeci, presidente della Società Italiana di Cardiologia interventistica SICI-GISE.

La prima giornata tratterà delle strategie farmacologiche che accompagnano le procedure di interventistica coronarica, le principali tecniche ed i materiali relativi all’interventistica, mentre la seconda giornata focalizzerà l’attenzione sulle nuove tecniche e sui device disponibili nell’ambito delle principali procedure di cardiologia interventistica strutturale.

Particolarmente innovativo è il formato del convegno. Il “GISE TO-LOVE” è infatti il risultato della collaborazione di quattro gruppi regionali della Società Italiana di Cardiologia Interventistica (SICI-GISE), Toscana, Lombardia, Veneto, ed Emilia-Romagna (da cui l’acronimo TOLOVE), che hanno poi coinvolto il gruppo della regione Puglia, per la realizzazione di eventi formativi. Il modello ha segnato un cambiamento nel modo di fare formazione in cardiologia, attraverso l’utilizzo del format della discussione interattiva di casi clinici che hanno sostituito quello delle “lezioni frontali” dei congressi “vecchio stile”. L’interazione, il confronto e la discussione fra i professionisti sono gli elementi caratterizzanti di questi eventi e il coinvolgimento attivo dei professionisti stessi con particolare attenzione ai più giovani è stato sempre elemento centrale.

Responsabile scientifico dell’evento, è il dott. Alberto Menozzi, cardiologo interventista dell’Azienda-Ospedaliero-Universitaria di Parma e delegato regionale della Società Italiana di Cardiologia Interventistica per l’Emilia Romagna insieme al dott. Giuseppe Tarantini, delegato regionale del Veneto e al dott. Giuseppe Musumeci, presidente nazionale dell’associazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Attualità

    Crolla il controsoffitto: Duc allagato

  • Attualità

    Scuola Bottego, piano allagato: gli alunni tornano a casa

  • Cronaca

    Covid: 125 nuovi contagi e un morto

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento