Coronavirus: all'Ospedale Maggiore parte la sperimentazione del farmaco Sarilumab

È un farmaco antireumatico: per ora i test hanno coinvolto sette pazienti gravi

È iniziata anche a Parma, come in altri quattro ospedali italiani, la sperimentazione di un farmaco antireumatico, il Sarilumab, per i pazienti contagiati da coronavirus che si trovano in gravi condizioni di salute. L'Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma ha fatto partire la sperimentazione il 30 marzo sui primi sette pazienti. Il farmaco è utilizzato anche in Germania, Spagna e Francia..

Il Sarilub è un farmaco già utilizzato per la cura dell'artrite reumatoide. La sperimentazione è stata possibile dopo il via libera dell'Agenzia italiana del farmaco. L'idea di utilizzarlo per cercare di combattere il coronavirus è partita da alcuni medici cinesi.

Lo stesso farmaco viene sperimentato anche al policlinico di Modena, al San Raffaele, all'ospedale Sacco e nel policlinico di Milano. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm di Natale, scatta lo stop ai viaggi: ecco quando ci sarà il divieto di spostamento

  • Covid: Parma zona gialla da domenica 6 dicembre

  • Verso il lockdown di Natale: coprifuoco e stop agli spostamenti tra regioni

  • Nuova ordinanza: Parma resta arancione, negozi aperti la domenica

  • Pizzarotti: "Da venerdì torneremo in zona gialla"

  • Coprifuoco alle 23 e deroghe ai nonni per le feste di Natale: verso il Dpcm del 3 dicembre

Torna su
ParmaToday è in caricamento