Cronaca

Migrazione, diritti e intercultura: al via un corso formativo per docenti

Migrazione, diritti, multiculturalismo, intercultura e pace: in un'ottica di co-sviluppo e di messa in valore della ricchezza culturale rappresentata dai nuovi cittadini. Sono alcuni dei concetti-chiave del percorso formativo per docenti che prenderà il via giovedì 30 gennaio alle 15,30 a Palazzo Giordani

Migrazione, diritti, multiculturalismo, intercultura e pace: in un’ottica di co-sviluppo e di messa in valore della ricchezza culturale rappresentata dai nuovi cittadini. Sono alcuni dei concetti-chiave del percorso formativo per docenti che prenderà il via giovedì 30 gennaio alle 15,30 a Palazzo Giordani. L’iniziativa, realizzata all’interno del progetto Educ (Educazione ai diritti umani e alla cittadinanza) per le scuole del territorio, è promossa dalla Provincia in collaborazione con la Regione Emilia-Romagna e il Coordinamento nazionale enti locali per la pace e i diritti umani.  

In tempi di grandi cambiamenti come quelli che stiamo vivendo è necessario fermarsi a riflettere e a interrogarsi sugli scenari della società contemporanea, per poter rispondere in modo sempre più innovativo alle sfide educative che la attraversano. E uno dei temi cruciali dell’oggi è certamente la dimensione multiculturale e plurale del nostro territorio, e il crescere in esso di nuovi italiani: ragazzi e ragazze che giuridicamente sono ancora definiti “stranieri” ma che in realtà sono i cittadini della nuova polis interculturale.

È proprio su questo che insisterà il corso, che si compone di 7 incontri fino all’8 maggio. Tra i relatori il sociologo delle migrazioni Adel Jabbar, l’autore teatrale e scrittore Mohamed Ba, il direttore artistico di “Ottobre africano” Cleophas Dioma, la blogger e giornalista Lubna Ammoune, il giornalista Francesco Cavalli, direttore del Festival Ilaria Alpi, l’antropologa Vincenza Pellegrino, il giornalista Daniele Barbieri. Il primo appuntamento è per giovedì 30 gennaio alle 15,30 nella Sala Borri di Palazzo Giordani (viale Martiri della libertà, 15): il sociologo Adel Jabbar interverrà su “Dalla migrazione all’interazione. Verso la costruzione di una nuova società interculturale”. L’incontro sarà aperto dai saluti dell’assessore provinciale alle Politiche sociali Marcella Saccani e da Aluisi Tosolini del Coordinamento nazionale enti locali per la pace e i diritti umani. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migrazione, diritti e intercultura: al via un corso formativo per docenti

ParmaToday è in caricamento