Migrazione, diritti e intercultura: al via un corso formativo per docenti

Migrazione, diritti, multiculturalismo, intercultura e pace: in un'ottica di co-sviluppo e di messa in valore della ricchezza culturale rappresentata dai nuovi cittadini. Sono alcuni dei concetti-chiave del percorso formativo per docenti che prenderà il via giovedì 30 gennaio alle 15,30 a Palazzo Giordani

Migrazione, diritti, multiculturalismo, intercultura e pace: in un’ottica di co-sviluppo e di messa in valore della ricchezza culturale rappresentata dai nuovi cittadini. Sono alcuni dei concetti-chiave del percorso formativo per docenti che prenderà il via giovedì 30 gennaio alle 15,30 a Palazzo Giordani. L’iniziativa, realizzata all’interno del progetto Educ (Educazione ai diritti umani e alla cittadinanza) per le scuole del territorio, è promossa dalla Provincia in collaborazione con la Regione Emilia-Romagna e il Coordinamento nazionale enti locali per la pace e i diritti umani.  

In tempi di grandi cambiamenti come quelli che stiamo vivendo è necessario fermarsi a riflettere e a interrogarsi sugli scenari della società contemporanea, per poter rispondere in modo sempre più innovativo alle sfide educative che la attraversano. E uno dei temi cruciali dell’oggi è certamente la dimensione multiculturale e plurale del nostro territorio, e il crescere in esso di nuovi italiani: ragazzi e ragazze che giuridicamente sono ancora definiti “stranieri” ma che in realtà sono i cittadini della nuova polis interculturale.

È proprio su questo che insisterà il corso, che si compone di 7 incontri fino all’8 maggio. Tra i relatori il sociologo delle migrazioni Adel Jabbar, l’autore teatrale e scrittore Mohamed Ba, il direttore artistico di “Ottobre africano” Cleophas Dioma, la blogger e giornalista Lubna Ammoune, il giornalista Francesco Cavalli, direttore del Festival Ilaria Alpi, l’antropologa Vincenza Pellegrino, il giornalista Daniele Barbieri. Il primo appuntamento è per giovedì 30 gennaio alle 15,30 nella Sala Borri di Palazzo Giordani (viale Martiri della libertà, 15): il sociologo Adel Jabbar interverrà su “Dalla migrazione all’interazione. Verso la costruzione di una nuova società interculturale”. L’incontro sarà aperto dai saluti dell’assessore provinciale alle Politiche sociali Marcella Saccani e da Aluisi Tosolini del Coordinamento nazionale enti locali per la pace e i diritti umani. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Welcome, Mister President: al via l’era Krause

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento