Degrado, la protesta dei Nuovi Consumatori in Consiglio: "Stanchi di vivere nella paura"

Contro il degrado e la criminalità in via Imbriani e in tutto il quartiere Oltretorrente. La protesta di alcuci residenti di via Imbriani e del Movimento Nuovi Consumatori, presieduto da Filippo Greci, arriva in Consiglio Comunale

Contro il degrado e la criminalità in via Imbriani e in tutto il quartiere Oltretorrente. La protesta di alcuni residenti di via Imbriani e del Movimento Nuovi Consumatori, presieduto da Filippo Greci, arriva in Consiglio Comunale. L'annunciata protesta contro il degrado in Oltretorrente è andata in scena oggi: una decina di persone si sono radunate oggi pomeriggio sotto i portici del Grano con lo striscione, targato Nuovi Consumatori, con scritto 'Stop degrado, stop criminalità. Riprendiamoci la nostra città'. Poi la protesta silenziosa si è spostata all'interno della sala consigliare: sono stati esposti cartelli con scritto 'Siamo stanchi di vivere nella paura'. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • Tavolini ammassati e clienti senza mascherina: chiuso un locale di via Farini

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

  • Parma, ipotesi Longo come nuovo Ceo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento