Solomon incontra il padre a otto giorni dalla strage

Nyantakyi è tornato a Parma: è arrivato in Tribunale dal carcere milanese di San Vittore alle 9:48, ad attenderlo il fratello Raymond e il padre Fred

Solomon Nyantakyi

Per la prima volta dopo il duplice omicidio della madre Patience e della sorellina Maddy, Solomon Nyantakyi è tornato a Parma. Scortato da tre agenti della Polizia Penitenziaria, è arrivato in Tribunale direttamente dal carcere milanese di San Vittore dove è attualmente detenuto. Ad attenderlo, alle 9:48, c'erano il fratello Raymond e il padre Fred. Il primo incontro con il resto della famiglia è avvenuto a otto giorni di distanza dall'episodio che gli ha segnato la vita. Una vita distrutta, di cui restano solamente dei cocci da raccogliere e ricomporre in fretta. Il movente è ancora sconosciuto, le autopsie dei corpi sono in corso presso l'Ospedale di Parma. L'incontro con il padre è durato circa un'ora: un incontro straziante, in cui probabilmente il ragazzo ha cercato di rispondere alle tante domande che Fred gli ha rivolto con la pretesa di conoscere il motivo che lo ha portato a compiere quel gesto estremo.

  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, i 'furbetti' del supermercato: "Chi esce per comprare solo una birra è incosciente"

  • Coronavirus: dopo Piacenza nuove restrizioni in arrivo anche a Parma

  • Coronavirus: a Parma sabato e domenica chiusi centri commerciali e supermercati

  • Salsomaggiore: muore il medico termale Ghvont Mrad

  • Coronavirus: il Gruppo Chiesi dona 3 milioni di euro e aumenta del 25% lo stipendio dei lavoratori

  • Coronavirus, Venturi: "Sistema al collasso se a Parma i contagi non diminuiscono"

Torna su
ParmaToday è in caricamento