menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Enel di Fidenza, i sindacati: "Preoccupati per 21 lavoratori, delocalizzazione su Parma?"

La preoccupazione maggiore dei sindacati di categoria è che l'Azienda, in un'ottica di contenimento dei costi, abbia intenzione di delocalizzare definitivamente tutta l'attività territoriale su Parma, con evidenti ricadute negative in termini di servizio

Le organizzazioni sindacali FILCTEM CGIL, FLAEI CISL, UILTEC UIL esprimono grande preoccupazione per i 21 lavoratori della sede Enel di Fidenza e per il futuro del servizio elettrico del distretto fidentino e dei comuni limitrofi. Infatti il rischio è che i dipendenti di Fidenza siano spostati entro la fine di luglio presso altra sede ENEL, fuori dall’attuale perimetro operativo della sede di Fidenza, data l’inagibilità di quella attuale.

La preoccupazione maggiore dei sindacati di categoria è che l'Azienda, in un'ottica di contenimento dei costi, abbia intenzione di delocalizzare definitivamente tutta l'attività territoriale su Parma, con evidenti ricadute negative in termini di servizio e presenza sul territorio. Per scongiurare tale evenienza, le organizzazioni sindacali chiedono un impegno sostanziale della direzione a ricercare in tempi brevi una soluzione definitiva che confermi la presenza di ENEL nel territorio di Fidenza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid: green pass in arrivo dal 10 maggio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, 62 nuovi casi e due morti

  • Attualità

    Prenotazioni per chi ha dai 60 ai 64 anni: a Parma 28 mila persone

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Un nuovo pulmino per la Pubblica in nome di Tommy

  • Attualità

    Mercateinfiera rinnova l'appuntamento ad ottobre 2021

  • Cronaca

    Il Giro d'Italia passa da Parma

  • Attualità

    Meteo: ecco che tempo farà nel week end del 1° Maggio

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento