menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bloccata sul ghiaccio sulle pendici del Monte Scala

È stata raggiunta dal Soccorso Alpino e aiutare ad arrivare a Lagoni

Una brutta esperienza, fortunatamente con un lieto fine, quella occorsa ad una ventinovenne residente in provincia di Parma nel pomeriggio del 6 Gennaio; la ragazza infatti, si trovava per una passeggiata in solitaria sulle pendici del Monte Scala, nel comprensiorio dei Lagoni, nel Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano, quando bloccata dal ghiaccio, si è resa conto che non sarebbe più riuscita a proseguire ne a tornare sui suoi passi. 

Saggiamente la giovane escursionista, ha contattato - poco dopo le 14.30,  - telefonicamente la Centrale Operativa del 118 che ha subito preso contatti con il Soccorso Alpino di Parma per segnalare l’intervento. Mentre dalla Valparma e Valcedra due squadre di tecnici arrivavano a bordo dei mezzi fuoristrada, l’allarme è stato racccolto anche da due tecnici del SAER che si trovavano casualmente al Rifugio Lagoni, a poca distanza dalla ragazza. I soccorritori quindi, hanno raggiunto la giovane, che si trovava sull’anticima del Monte Scala, a circa 1700 metri di altitudine. Illesa, ma impossibilitata a proseguire in autonomia per la presenza di ghiaccio, i tecnici del Soccorso Alpino la hanno accompagnata, facendo pervenire in quota – da una delle squadre arrivate in un secondo tempo – un paio di ramponi che hanno aiutato l’escursionista ad arrivare al Rifugio Lagoni, dove aveva parcheggiato la propria auto. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Ponte della Navetta, Alinovi al Ministero: “Aprirlo entro Pasqua”

  • Attualità

    Aree verdi: 250 mila euro per i nuovi giochi bimbi

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento