menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Esselunga, ruba salmone e salumi: 56enne arrestato per rapina impropria

Alle ore 11.45 del 15/1/2016 una volante della Questura di Parma è intervenuta presso il supermercato Esselunga di Via Emilia Ovest dove il personale addetto alla vigilanza aveva fermato una persona responsabile di furto di prodotti alimentari all’interno del supermercato

Alle ore 11.45 del 15/1/2016 una volante della Questura di Parma è intervenuta presso il supermercato Esselunga di Via Emilia Ovest dove il personale addetto alla vigilanza aveva fermato una persona responsabile di furto di prodotti alimentari all’interno del supermercato. Giunti sul posto, gli agenti hanno accertato che poco prima un addetto alla vigilanza interna aveva notato un uomo prelevare delle confezioni di salmone e dei salumi, riponendole inizialmente nel carrello: subito dopo, però, si era guardato attorno e, certo di non essere visto, aveva prelevato la stessa merce dal cestino, nascondendo le confezioni di salmone nella tasca interna del giubbotto e infilando i due salami nella cintura dei pantaloni. Dopodiché aveva prelevato altra merce dagli scaffali, una parte nascondendola  nella tasca interna del giubbotto, una parte pagandola regolarmente in cassa. Una volta oltrepassate le casse, l’uomo era stato fermato dagli addetti alla vigilanza: vistosi scoperto, aveva reagito con aggressività spintonandoli più volte e minacciando di colpirli con schiaffi, calmandosi solo all’arrivo della Polizia.

Mentre da un lato la merce sottratta, per un valore di € 60,22 è stata restituita agli addetti del supermercato, l’uomo, completamente sprovvisto di documenti, è stato condotto in Questura e, una volta sottoposto ai rilievi fotodattiloscopici, identificato per M.T, cittadino moldavo di 56 anni incensurato e regolarmente residente a Parma: al termine degli accertamenti sulla sua identità è stato tratto in arresto per il reato di rapina impropria. Processato con rito direttissimo il giorno seguente, è stato giudicato colpevole e condannato alla pena di mesi 10 e giorni 20 di reclusione ed € 180,00 di multa, con sospensione condizionale della pena, ed immediatamente rimesso in libertà.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Festa di Liberazione: ecco il programma del 25 aprile a Parma

Attualità

Vaccino Moderna: Sda consegna oggi altre 21.600 dosi

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, 76 nuovi casi e 3 morti

  • Cronaca

    Covid: a Parma e provincia riaprirà un ristorante su due

  • Cronaca

    Vaccino: al via le prenotazioni per i genitori dei minori disabili

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento